Mosca: «C’è un rischio crescente dell’uso di armi nucleari»

Redazione
08/11/2023

Lo ha dichiarato il segretario del Consiglio di sicurezza Nikolai Patrushev, aggiungendo che la «politica distruttiva» di Washington sta «peggiorando la sicurezza globale».

Mosca: «C’è un rischio crescente dell’uso di armi nucleari»

Il segretario del Consiglio di sicurezza russo, Nikolai Patrushev, ha dichiarato che «c’è un rischio crescente dell’uso di armi nucleari, chimiche e biologiche» e ha puntato il dito contro Washington affermando che «la situazione della sicurezza globale è peggiorata a causa della politica distruttiva degli Stati Uniti». Lo riporta la Tass. «Le sue azioni irresponsabili non solo facilitano l’acuirsi delle vecchie crisi e l’emergere di nuove crisi, ma ostacolano anche la soluzione pacifica dei conflitti, come possiamo osservare oggi in Medio Oriente», ha affermato Patrushev. Il 2 novembre il presidente Vladimir Putin ha firmato la legge che ritira la ratifica da parte della Russia del trattato globale che vietava i test sulle armi nucleari, e il 5 novembre il ministero della Difesa russo ha pubblicato un video che mostra un test di un missile balistico intercontinentale a capacità nucleare, lanciato dal nuovo sottomarino a propulsione nucleare.