Mosca, testato un massiccio attacco nucleare

Redazione
25/10/2023

L'esercitazione ha coinvolto il lancio di un missile balistico intercontinentale Yars, un missile balistico Sineva da un sottomarino nucleare nel Mare di Barents e il lancio di missili da crociera con bombardieri Tu-95.

Mosca, testato un massiccio attacco nucleare

Le forze nucleari strategiche russe hanno realizzato un’esercitazione per un «massiccio attacco nucleare in risposta a un attacco nucleare nemico». A renderlo noto è stata la Tass, secondo la quale l’esercitazione delle forze di deterrenza strategica ha coinvolto il lancio di un missile balistico intercontinentale Yars, un missile balistico Sineva da un sottomarino nucleare nel Mare di Barents e il lancio di missili da crociera con bombardieri Tu-95.

Testato missile intercontinentale

L’annuncio arriva poco dopo la notizia del 25 ottobre dell’ok definitivo del parlamento russo a ritirare la ratifica dal trattato globale che vieta i test sulle armi nucleari. Il presidente russo Vladimir Putin – riferisce sempre la Tass – ha supervisionato le esercitazioni militari che hanno previsto il lancio di missili balistici e da crociera. Nel corso delle esercitazioni è stato testato un missile balistico intercontinentale (Icbm) Yars dal cosmodromo di Plesetsk.