Mps, il titolo recupera il 33%

Redazione
21/08/2012

Monte dei Paschi di Siena vola in Borsa: da giovedì 16 agosto il titolo della banca ha segnato un +33%,...

Monte dei Paschi di Siena vola in Borsa: da giovedì 16 agosto il titolo della banca ha segnato un +33%, complice la pesante sottovalutazione, la prospettiva di un ingresso dello Stato nel capitale con conseguente riassetto, e le dichiarazioni del presidente Alessandro Profumo, che ha ribadito la necessità che la Fondazione Mps riduca la sua partecipazione nella banca.
INCIDE LA SOTTOVALUTAZIONE DEL TITOLO. Senza dubbio Mps, che ora viaggia intorno ai 20 centesimi (un anno fa valeva il doppio e quattro anni fa dieci volte tanto) beneficia della sottovalutazione più degli altri titoli bancari, in ripresa da luglio.
SI GIOCA ANCHE SULLA PROSPETTIVA DEL RIASSETTO. A influire positivamente sull’andamento del titolo c’è poi  la prospettiva del riassetto: di recente è tornata a galla la possibilità che il Tesoro possa entrare tra gli azionisti della banca già nel 2013, nel caso anche il bilancio 2012 dovesse chiudersi in rosso, e dunque Mps si trovasse a dover ripagare gli interessi sui Monti-bond non cash ma in azioni.
Secondo gli analisti, nei prossimi due anni lo Stato possa arrivare a possedere il 7% della banca: e la prospettiva del riassetto è destinata a riportare la banca sotto i riflettori del mercato.