Napolitano: «Bisogna investire sull’istruzione»

Redazione
21/09/2010

L’anno scolastico è stato inaugurato ufficialmente oggi pomeriggio dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Nel corso della cerimonia il capo...

Napolitano: «Bisogna investire sull’istruzione»

L’anno scolastico è stato inaugurato ufficialmente oggi pomeriggio dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Nel corso della cerimonia il capo dello Stato ha detto: «Per elevare la qualità dell’insegnamento occorre motivare gli insegnanti e richiedere che abbiano un’adeguata formazione, ma anche offrire loro validi strumenti formativi e di riqualificazione. E su tutto questo è necessario investire. Bisogna riconoscere la priorità della ricerca e dell’istruzione nella ripartizione delle risorse pubbliche disponibili».
Studiare, ha detto il presidente agli studenti presenti alla cerimonia «non è sempre un divertimento e comporta fatica». Riferendosi agli investimenti, ha poi aggiunto: «Nel passato non lo si è fatto abbastanza e si sono prodotte situazioni pesanti. Occorre qualificare e riqualificare coloro che aspirano a una assunzione a tempo indeterminato». Napolitano ha riconosciuto l’esigenza di un cambiamento: «Occorre riformare con giudizio, sanare squilibri e disparità che si presentano nell’Istruzione, che dovrebbe servire proprio a colmare le disuguaglianze».
Quest’anno, la cerimonia di apertura dell’anno scolastico si è svolta a Roma, al Quirinale, nel Palazzo Reale di Napoli e nella Reggia di Venaria, posti che per il capo dello Stato rappresentano «tre realtà di quell’Italia unita in cui crediamo e di cui, nel 2011, festeggeremo il centocinquantesimo anniversario».