Pompei ed Emilia Romagna nella Cool List 2024 di National Geographic

Fabrizio Grasso
06/11/2023

La rivista ha scelto 30 mete da visitare fra relax e avventura. In Italia spiccano le rovine romane con nuove scoperte e la cucina di Bologna, «cuore gastronomico» del Belpaese. Non mancano poi i guerrieri di terracotta a Xi’an e le meraviglie di New York.

Pompei ed Emilia Romagna nella Cool List 2024 di National Geographic

National Geographic ha diramato la Cool List 2024, l’elenco delle mete più entusiasmanti da visitare in tutto il mondo. Come ogni anno, c’è spazio per le escursioni in natura e i viaggi culturali, ma anche per le migliori ricette culinarie della tradizione locale e per la commistione fra tradizione e innovazione. Fra i 30 luoghi più interessanti sul pianeta, circa la metà si trovano in Europa e due coinvolgono direttamente l’Italia. La rivista ha infatti selezionato le rovine storiche di Pompei e l’Emilia Romagna, «cuore gastronomico» del Belpaese grazie a Bologna e Parma. In elenco anche la cinese Xi’an, dove ammirare l’esercito di terracotta, e gli Usa con l’architettura di New York e l’entroterra del Texas.

National Geographic sceglie l’Italia: nella Cool List Pompei e l’Emilia-Romagna

Fra le mete più entusiasmanti di National Geographic spiccano le rovine di Pompei, che rappresentano «un vecchio classico» dell’Italia. Patrimonio mondiale dell’Unesco, la città alle pendici del Vesuvio è tappa obbligata soprattutto grazie al treno diretto che la collega a Roma, attivo però solo la terza domenica del mese. In due ore, infatti, è possibile spostarsi fra la capitale e Pompei, senza dover cambiare a Napoli centrale. Un servizio che, come sottolinea National Geographic, arriva «giusto in tempo per visitare la Casa dei Vettii affrescata nel I secolo e recentemente emersa dopo 20 anni di restauro». Senza dimenticare l’area Regio IX del sito, da cui sono emersi gioielli, resti umani e maestosi affreschi.

Pompei e l'Emilia Romagna fra le 30 mete della Cool List 2024 per National Geographic. Premiate anche le città di Xi'an, in Cina, e New York.
Una veduta della Casa dei Vettii a Pompei (Getty Images).

Nella Cool List del National Geographic anche l’Emilia Romagna, che nell’estate 2024 ospiterà le prime tappe del Tour de France. Dopo la partenza da Firenze, infatti, i ciclisti attraverseranno paesaggi ricoperti di vigneti e piccoli paesini, prima di arrivare a Rimini e poi spostarsi verso Nord. Fra Bologna e Parma, tuttavia, impossibile non assaggiare la cucina locale, che rappresenta il vero «cuore gastronomico» del Belpaese. Il tutto da vivere su due ruote, approfittando delle soste panoramiche di Modena e Ravenna. Quanto ai più esperti, si consiglia di percorrere in bicicletta gli oltre 200 chilometri della Ciclovia di Dante fra Ravenna e Firenze, rispettivamente luogo di morte e origine del Sommo Poeta. Non manca infine l’Orient Express La Dolce Vita, treno di lusso con cui attraversare l’Italia dalla Sicilia alle Alpi in sei itinerari.

Dalla Cina agli Usa, le mete più belle della Cool List 2024

Le 30 mete più entusiasmanti per National Geographic attraversano i cinque continenti promettendo una serie di esperienze per tutti i gusti. Impossibile non citare la città di Xi’an in Cina, nel cui museo si possono ammirare gli 8 mila guerrieri dell’esercito di terracotta, risalenti al III secolo a.C. e guardiani della tomba dell’imperatore Qin Shi Huang. Nella Cool List 2024 anche Lima, in Perù, e Taiwan, dove festeggiare i 400 anni di Tainan, l’originaria capitale dell’isola, e assaggiare i piatti della cucina locale, come budino di tofu e riso al tacchino. Non mancano ovviamente gli Stati Uniti d’America, presenti con gli interi Texas e New York. Il primo sarà uno dei posti migliori al mondo per guardare l’eclissi totale di Sole, prevista per l’8 aprile. Nel secondo invece spazio alla Grande Mela, ma anche alle Cascate del Niagara e Lake Placid.

Pompei e l'Emilia Romagna fra le 30 mete della Cool List 2024 per National Geographic. Premiate anche le città di Xi'an, in Cina, e New York.
Parte dell’esercito di terracotta a Xi’an (Getty Images).

National Geographic consiglia anche lo stato del Sikkim, nell’India settentrionale. Situato nell’Himalaya al confine con il Bhutan e il Nepal, è patria della Kangchenjunga, la terza montagna più alta al mondo con i suoi 8586 metri. Numerose le mete naturali, dove allontanarsi dal traffico cittadino e rilassarsi nel cuore di foreste e spazi aperti. Consigliati il deserto di Atacama in Cile, noto per essere il luogo più arido al mondo, e la lussureggiante isola caraibica di Dominica, senza dimenticare i baobab di Andrefana, in Madagascar. Per concludere, National Geographic ha inserito nella Cool List anche Norvegia, Scozia, Malta e Albania, «astro nascente dell’Europa» grazie alle splendide coste e al passato ottomano.