Naufragio al largo della Libia: si temono 150 morti

La denuncia arriva dall'Unhcr: altre 137 persone sono state salvate e riportate indietro. La Guardia costiera di Tripoli: «Affondati due barconi». È la strage di migranti più grave del 2019.

25 Luglio 2019 16.07
Like me!

Almeno 150 persone si teme siano morte in un naufragio al largo della Libia, mentre altre 137 sono state salvate da alcuni pescherecci che si trovavano in zona e poi consegnate alla Guardia costiera di Tripoli, che le ha riportate indietro.

LA DENUNCIA DELL’UNHCR

La denuncia arriva dall’Unhcr, l’Alto commissariato Onu per i rifugiati, che ha ripetutamente chiesto che i migranti salvati non vengano ricondotti in Libia, Paese in guerra che non è considerato un porto sicuro e in cui i diritti umani non sono garantiti.

NOTIZIA CONFERMATA DALLA GUARDIA COSTIERA DI TRIPOLI

La Guardia costiera libica ha confermato la notizia del naufragio, affermando che i militari hanno soccorso 137 migranti e che «decine di persone potrebbero essere affogate». L’Unhcr, da parte sua, ha ribadito le proprie tragiche stime: «Crediamo possano essere 150 i migranti annegati».

DUE BARCONI PARTITI DA KHOMS

La Guardia costiera libica ha successivamente precisato che i barconi affondati sono due. Sarebbero salpati da Khoms, località a oltre 100 km a Est di Tripoli. E i sopravvissuti hanno raccontato che a bordo delle due imbarcazioni c’erano complessivamente circa 300 persone. Le squadre di Medici Senza Frontiere che hanno soccorso i naufraghi al loro ritorno nel porto di Khoms hanno riferito testimonianze secondo cui in acqua si sarebbero contati 70 cadaveri, mentre altre cento persone risultano disperse. Molti sopravvissuti sono in stato di choc, con sintomi di preannegamento, ipossia e ipotermia.

LA STRAGE CONTINUA

Nei primi quattro mesi del 2019 lungo la rotta del Mediterraneo Centrale hanno perso la vita almeno 164 migranti. Se per il naufragio del 25 luglio la cifra di 150 vittime venisse confermata, si tratterebbe della strage di migranti più grave dall’inizio dell’anno. Nell’arco dell’intero 2018 i morti in mare sono stati più di 2 mila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *