Cos’è successo alla nave da crociera in avaria in Norvegia

23 Marzo 2019 18.40
Like me!

Anche la Norvegia ha rischiato il suo caso Costa Concordia. La nave da crociera Viking Sky ha avuto problemi ai motori e così si è resa necessaria l'evacuazione di 1.300 passeggeri. Lo hanno riferito le autorità locali, citate dai media: navi ed elicotteri sono stati inviati sul posto tra il vento forte e onde molto alte.

TRASPORTATE IN ELICOTTERO 20 PERSONE ALLA VOLTA

La nave della Viking Ocean Cruises, inaugurata nel 2017, ha riscontrato problemi intorno alle ore 14 a 2,5 miglia (4,6 chilometri) dalla costa della regione di More og Romsdal, a Ovest della Norvegia, e ha lanciato l'Sos, come ha spiegato la Bbc. Alle 9 del 24 marzo oltre 300 passeggeri sono stati tratti in salvo. Alcuni testimoni tra i soccorsi, citati dalla Bbc, hanno descritto come "un'esperienza terrificante" il trasbordo in elicottero. I soccorritori hanno infatti salvato i passeggeri con gli elicotteri con rasferimenti che non superavano le 20 persone alla volta.

Diciassette persone evacuate sono state trasferite in ospedale dopo il loro arrivo al centro sportivo di Farstad dove è stata organizzata l'accoglienza dei passeggeri. Lo ha comunicato il capo dei vigili del fuoco, Jens Petter Husoy, ai media locali senza però precisare quali siano le loro condizioni.

La nave da crociera è apparsa intanto sulle immagini delle tivù norvegesi ancora in balia delle onde nell'area di fronte a Hustad, nota come una delle più pericolose della costa norvegese. Secondo il sito MarineTraffic, ha aggiunto la Bbc, la Viking Sky era in rotta da Tromso a Stavanger, nel Sud della Norvegia. Dopo il guasto del 23 marzo, la nave ha riavviato tre dei suoi quattro motori e grazie all'assistenza dei rimorchiatori è arrivata senza ulteriori problemi nel porto a Molde. In salvo tutti i passeggeri.

ANCHE UN MERCANTILE IN DIFFICOLTÀ

Anche un mercantile, Hagland Captain, è risultato essere in avaria non lontano dalla nave da crociera Viking Sky. Due elicotteri che partecipavano alle operazioni di soccorso sono stati dirottati verso il cargo per l'eventuale evacuazione dei nove membri dell'equipaggio a bordo. Lo ha riportato l'emittente pubblica norvegese Nrk. Anche l'Hangland Captain ha avuto un problema ai motori e sarebbe all'ancora, tra condizioni meteo marine proibitive.

ERA STATA COSTRUITA AD ANCONA DA FINCANTIERI

Consegnata a inizio 2017 dallo stabilimento navale Fincantieri di Ancona, la Viking Sky è la terza delle circa 20 che l'armatore, Viking Ocean Cruises, ha acquistato e ordinato al gruppo triestino. Un numero altissimo per un solo committente, che ha deciso di farne una vera linea, ed è iniziata anche la costruzione della settima unità. Il guaio riguarderebbe la motorizzazione, una componente che viene scelta direttamente dall'armatore e che, nella fattispecie, non è stata fornita dalla Fincantieri. Si tratta, dunque, di una nave nuovissima ma fuori garanzia (solitamente limitata al primo anno di vita). La Viking Ocean Cruises, compagnia norvegese con sede negli Stati Uniti, è leader mondiale nelle crociere su fiume; da alcuni anni si è lanciata, come startup, e con Fincantieri come produttore, nel settore delle crociere marine. Il gruppo triestino costruisce per la Viking anche altre piccole navi, attraverso la controllata Vard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *