‘Ndrangheta, 12 arresti a Crotone

Redazione
21/01/2011

  Un’operazione è stata condotta dalla polizia il 21 gennaio per l’esecuzione di 12 decreti di fermo nei confronti di...

‘Ndrangheta, 12 arresti a Crotone

 

Un’operazione è stata condotta dalla polizia il 21 gennaio per l’esecuzione di 12 decreti di fermo nei confronti di altrettanti presunti affiliati alle cosche Vrenna-Ciampà-Bonaventura di Crotone, una delle più potenti della Calabria. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, armi, estorsione, traffico di stupefacenti e di avere compiuto atti intimidatori e danneggiamenti nei confronti di imprenditori e di familiari di collaboratori di giustizia.
Secondo gli investigatori, l’operazione ha consentito di disarticolare il cartello Vrenna-Ciampà-Bonaventura, con l’arresto delle nuove leve che gestivano le attività illecite condotte a Crotone. Dalle indagini è emerso che le tre famiglie storiche di Crotone, dopo i numerosi arresti subiti con le operazioni “Eracles” e “Perseus”, hanno deciso di costituire un nuovo gruppo criminale puntando sugli uomini più fidati e fedeli.
Nel corso delle indagini, gli investigatori hanno sequestrato diversi chili di sostanza stupefacente e individuato le rotte del traffico di droga tra Crotone, Bologna e Reggio Calabria. L’operazione, denominata “Hydra”, è stata condotta dalla squadra mobile di Crotone in collaborazione con quelle di Cuneo e Verona, del Reparto prevenzione crimine Calabria e del Reparto volo di Reggio Calabria.