redazione

Nel parco nazionale dei laghi di Croazia

15 Giugno 2012 08.00
Like me!

Parco nazionale di Plitvice, Croazia. Un trekking per due (Getty Images).

Andare in Croazia e visitare dei laghi. Sembra un controsenso, visti i 5835 chilometri di coste e le 1185 isole di questo paese, eppure non è così, se mettiamo sul piatto il Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Patrimonio dell’Unesco dal 1979, il parco comprende 16 laghi, collegati tra loro da una serie di cascate per un dislivello complessivo di 133 metri. I laghi, alimentati dai fiumi dai fiumi Bijela Rijeka e Crna Rijeka e da sorgenti sotterranee, sono un vero e proprio spettacolo della natura che i turisti diretti in Croazia non possono perdersi. Il Parco nazionale dei laghi di Plitvice è diviso in due parti: in quella superiore ci sono specchi d’acqua di maggiore dimensione che danno vita a grandi cascate, mentre nella parte inferiore i laghi sono più piccoli e la vegetazione è più bassa.

A PIEDI, IN TRENO E IN TRAGHETTO. Appena entrati i visitatori scendono fino al lago che si trova più in basso e da lì possono risalire fino a quello più in alto. Per farlo possono scegliere tra 10 diversi percorsi suddivisi per tempo di percorrenza e hanno a disposizione sentieri e 18 chilometri di passerelle, ma per gli spostamenti all’interno del parco ci sono anche battelli elettrici sul lago più grande, quello di Kozjak, e un trenino panoramico. I mezzi e i percorsi nel parco, che copre una superficie di oltre 30mila ettari, si adattano a svariate possibilità fisiche e al desiderio di fare più o meno fatica, ma il mix di acqua cristallina, rocce dolomitiche e alberi in fiore rende in ogni caso la visita al parco un’esperienza unica. Il prezzo d’ingresso è di 16 euro e il parco si può visitare anche durante l’inverno, anche se con percorsi ridotti.

Parco nazionale di Plitvice, Croazia. Passerella lungo un torrente.

DORMIRE. I laghi di Plitvice si visitano in una giornata, ma dormire nei suoi dintorni può essere una soluzione ideale per chi si sta spostando dalla costa alla Croazia centrale o verso la capitale Zagabria, e viceversa. Per questo è facile trovare un alloggio per la notte: in particolare si può dormire da privati che affittano camere. Il prezzo standard per persona si aggira sui 20 euro. Ma anche gli alberghi non mancano. Consigliato l’Hotel Degenija (Seliste Dreznicko 59, Rakovica): si trova ad appena 4 chilometri dall’ingresso del parco, nell’abitato di Selište Drežničko ed ha un ristorante con specialità di carne con una terrazza dalla quale si ha una vista panoramica. La camera matrimoniale costa 80 euro, se ne spendono invece 65 al Vila Cancar (Grabovac 235, Rakovica), più piccolo e a conduzione familiare.

Parco nazionale di Plitvice, Croazia. Rocce, laghi e cascate (Getty Images).

MANGIARE. All’interno del Parco si trovano cinque aree dove è possibile mangiare e bere qualcosa durante le soste tra un lago e l’altro. Prima e dopo le visite, invece, è assolutamente imperdibile l’assaggio del Peceno prase, maialino da latte arrostito allo spiedo, cucinato per strada con girarrosti a legno. Altrimenti consigliamo il Bistro Tomislav (Oštarski Stanovi, Rakovica, +385(0)47784-252): l’ambiente è ricercato ma cenare costa meno di 20 euro, per una cifra inferiore si possono assaggiare le specialità croate del Restoran Korana, (Grabovac 132, Rakovica, +385(0)47784-167).

ARRIVARE. Il Parco nazionale dei laghi di Plitvice si trova al 90% nella regione di Lika e Segna, ma si snoda anche nella regione di Karlovac. I laghi sono vicini al confine con la Bosnia, a 140 chilometri da Zagabria, che è raggiungibile da quasi tutti gli aeroporti internazionali. Un volo andata e ritorno da Roma con la compagnia di bandiera Croatia Airlines, ad esempio, costa circa 200 euro. Dalla capitale ci si potrà poi spostare in auto: con Easy Terra noleggiare una Polo una settimana costerà 120 euro. Per i turisti del Nord Italia, tuttavia, il modo migliore per arrivare ai laghi di Plitvice è proprio quello di raggiungerla direttamente con la propria auto: si trovano a 245 chilometri dal confine. Infine, il parco nazionale è facilmente raggiungibile anche per chi arriva dalle coste croate: è lontano 135 chilometri da Zara e 220 da Spalato.

PER INFORMAZIONI: Sito ufficiale Laghi di PlitviceEnte nazionale per il turismo croatoCroatia Airlines

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *