Caserta, neonata morta in culla: arrestati i genitori

Redazione
14/11/2023

La piccola Aurora, di poco meno di due mesi, è morta a settembre. Ora il padre e la madre sono stati accusati di omicidio e maltrattamenti.

Caserta, neonata morta in culla: arrestati i genitori

I genitori della piccola Aurora, morta due mesi fa nella sua culla a Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, sono stati arrestati con l’accusa di omicidio e maltrattamenti. A riferirlo è Repubblica Napoli, che ha ripercorso la vicenda spiegando che la bambina, di quasi due mesi, è deceduta il 2 settembre scorso. A fare scattare l’inchiesta sono stati i primi rilievi sul corpo della vittima, su cui sono state riscontrate ustioni ed ecchimosi. Da lì l’avvio dell’inchiesta.

L’arresto dopo alcune conversazioni tra i due

Dopo aver disposto l’autopsia sulla salma, i carabinieri hanno sequestrato i cellulari dei due coniugi. Da alcune conversazioni emerse tra i due si è arrivati all’arresto. Il padre, 26 anni, è stato portato al carcere di Santa Maria Capua Vetere. La madre, 19enne, è invece a Pozzuoli. A dare l’allarme il 2 settembre è stata la donna, che stava accudendo gli altri due bambini insieme all’uomo, prima di trovare il corpo senza vita di Aurora nella culla. Gli altri due figli, di due e quattro anni, sono stati affidati a una comunità già da settimane, su decisione della procura dei minori.