Nespoli, attracco ok: 6 mesi nello spazio

Redazione
18/12/2010

  Dopo due giorni di viaggio la navetta russa Soyuz ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale (Iss). La manovra di...

Nespoli, attracco ok: 6 mesi nello spazio

 

Dopo due giorni di viaggio la navetta russa Soyuz ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale (Iss).
La manovra di attracco, seguita dal centro di controllo di Mosca (Tsup) è stata eseguita con successo. Anzichè sopra la Russia, come avviene nella maggior parte dei casi, l’incontro tra i due veicoli è avvenuto sull’Africa, in corrispondenza del Mali.
E’ iniziata così la missione MagIsstra, la prima nella storia a portare un italiano nello spazio per ben sei mesi. Con Paolo Nespoli sono sbarcati sulla stazione orbitale il suo comandante, il russo Dmitri Kondratyev e l’americana Catherine Coleman, ingegnere di bordo. Il viaggio è stato tranquillo e tutto è andato come previsto. Durante il tragitto, gli astronauti sono riusciti a riposare e hanno trascorso le ultime ore impegnati nella complicata e delicatissima manovra dell’aggancio.
Nei 152 giorni della missione, i tre condurranno importanti esperimenti scientifici. Ad attenderli sulla Stazione Spaziale i tre uomini della missione Expedition 26: i russi Oleg Skipochka e Alexander Kaleri e l’americano Scott Kelly, arrivati sulla stazione orbitale a novembre. I due equipaggi lavoreranno insieme fino al marzo 2011