New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok

Da Gli aghi d'oro di Michael McDowell a Fantasmi di New York di Jim Lewis, fino a Una vita come tante di Hanya Yanagihara e Un giorno questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron tornati alla ribalta con il tam tam sui social. Quando la Grande Mela entra nei romanzi.

New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok

Una miriade di romanzi sono ambientati a New York, la città dalle mille opportunità, che non dorme mai, un luogo magico dove tutti (o quasi tutti) sono convinti di trovare la propria strada. La lista è lunga, quasi infinita. Lettera43 ne ha scelti quattro: due sono appena usciti e due sono tornati in classifica grazie al tam tam di TikTok che ha regalato ad entrambi i titoli una seconda giovinezza.

Gli aghi d’oro di Michael McDowell (Neri Pozza)

Atteso come il caso editoriale dell’anno già a gennaio, Gli aghi d’oro di Michael McDowell, edito da Neri Pozza, è un libro del 1980 pubblicato per la prima volta in Italia sulla scia dell’enorme successo della saga di Blackwater. La storia di McDowell è singolare: ritenuto da sua maestà Stephen King «il miglior scrittore di tascabili d’America», i suoi libri, per lo più ignorati in Europa fino alla sua prematura morte nel 1999, erano venduti negli Stati Uniti a buon mercato nei negozi di alimentari e nelle edicole, e si trovavano sugli scaffali tra i romanzi rosa e le riviste di gossip. Il passaparola generatosi spontaneamente lo ha fatto riscoprire: oltre 200 mila copie vendute in cinque mesi nel 2023 e ben 17 ristampe dei sei volumi di Blackwater. Stessa sorte è attesa per Gli aghi d’oro, già primo in classifica nelle vendite in Italia nella categoria narrativa straniera.  Ambientato nella New York di fine Ottocento, le pagine sono intossicate da oppio e malavita. Un libro che ricorda molto da vicino Gangs of New York, il film di Scorsese con Leonardo Di Caprio del 2003, e che racconta, attraverso una storia di vendetta tra vizi, opulenza e corruzione, una sanguinosa guerra tra bande. Un successo annunciato.

New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok
Gli aghi d’oro (neri Pozza).

Fantasmi di New York di Jim Lewis (Sur)

Si dice spesso che la città di New York nei romanzi abbia un ruolo da protagonista. Lo conferma la lettura di Fantasmi di New York di Jim Lewis, già autore della sceneggiatura di Kids, film fondamentale per la generazione X cresciuta negli Anni 90, all’interno del quale lo scrittore newyorkese compone un collage di storie, ambientate nella Grande Mela, apparentemente slegate tra loro che invece alla fine si incastrano perfettamente le une con le altre. Le parole d’ordine sono sempre le solite: inadeguatezza, inquietudine, disagio, ricerca di una impossibile realizzazione. Uomini andati in rovina per amore, figli di famiglie potenti intrappolati nel proprio passato, musicisti di strada che provano a sfondare nel mondo della musica e fotografe rientrate a Manhattan dopo un lungo periodo trascorso all’estero ossessionate dal ricordo di amiche morte. Storie che alla fine risultano legate da un filo rosso: la città nella quale prendono forma.

New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok
Fantasmi di New York (Sur).

Una vita come tante di Hanya Yanagihara (Sellerio)

Libro del 2016 ma tornato di gran moda grazie ai social, Una vita come tante di Hanya Yanagihara è diventato negli ultimi tempi il romanzo moderno definitivo sulla città di New York. Avvincente cronaca di sofferenza e sopravvivenza narra le vicende di quattro amici universitari che, ritrovandosi casualmente compagni di stanza al college, diventano migliori amici. Sono Willem, figlio di un bracciante di un ranch del Wyoming, che lavora come cameriere ma aspira a diventare un attore; Malcolm, il rampollo di una ricca famiglia dell’Upper East Side, Jean-Baptiste, figlio di immigrati haitiani, che lavora come receptionist presso una rivista d’arte del centro sulle cui pagine sogna, un giorno, di apparire e Jude, un avvocato il cui passato è per buona parte ignoto. Un romanzo potente, strabordante, che entra nella vita del lettore come una potentissima droga. Sullo sfondo la città di New York e l’incredibile fermento artistico e culturale che la animava negli Anni 80 e 90.

New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok
Una vita come tante (Sellerio).

Un giorno questo dolore ti sarà utile di Peter Cameron (Adelphi)

Una sorte simile al romanzo di Yanagihara è toccata recentemente a Un giorno questo dolore ti sarà utile, libro di Peter Cameron, tornato nelle classifiche di vendita grazie al passaparola dei booktoker a distanza di quasi 15 anni dalla sua prima pubblicazione. Considerato da molti il miglior lavoro di Cameron narra le vicende del giovane James Sveck e dei suoi tormenti disfunzionali che si muovono tra i grattacieli di Manhattan, le gallerie d’arte, i centri di chirurgia estetica e gli studi patinati di costosissimi analisti alla Woody Allen. Nel 2012, il regista Roberto Faenza ne ha tratto anche un film che per certi versi ricorda Harold & Maude e per altri il Giovane Holden. Al centro ancora una volta New York con le sue luci e lue mille contraddizioni, anche esistenziali.

New York in quattro libri: nuove uscite e romanzi tornati in classifica grazie a TikTok
Un giorno questo dolore ti sarà utile (Adelphi).