Nicoletta Manni nominata étoile della Scala di Milano

Redazione
09/11/2023

Per la prima volta nella storia del teatro la nomina è avvenuta al termine di uno spettacolo e davanti al pubblico. Il sovrintendente Dominique Meyer: «Quando una ballerina brilla così fra le stelle da tanti anni si possono cambiare le regole».

Nicoletta Manni nominata étoile della Scala di Milano

Nicoletta Manni è diventata étoile del Teatro alla Scala. Il suo esordio nelle nuove vesti è previsto per la sera del 9 novembre, quando per la prima volta salirà sul palco con l’importante riconoscimento. La “promozione” è stata annunciata sul palcoscenico dal sovrintendente Dominique Meyer dopo la rappresentazione di Onegin in cui lei ballava la parte di Tatiana accanto a Roberto Bolle, davanti a tutto il pubblico. Si tratta della prima volta che una nomina ad étoile nel teatro milanese viene fatta in questo modo ma, ha detto Meyer, «quando una ballerina brilla così fra le stelle da tanti anni si possono cambiare le regole e quindi su proposta del direttore del ballo Manuel Legris ho il piacere di dire che Nicoletta ha il titolo di étoile».

Manni: «Era già un momento bellissimo e questo lo corona»

Manni, 32 anni e prima ballerina della Scala dal 2014, non se lo aspettava ed è scoppiata a piangere dalla gioia mentre riceveva un enorme mazzo di fiori. La ballerina ha commentato: «È una cosa magica. Era già un momento bellissimo e questo lo corona». Non è stata la prima sorpresa che lei ha ricevuto su un palcoscenico. Il marito Timofej Andrijashenko, anche lui primo ballerino, le aveva fatto la proposta di matrimonio alla fine dello spettacolo Bolle and Friends in cui avevano duettato all’Arena di Verona. Andrijashenko ha raccontato: «Sono contento. Noi lo sognavamo ed è un sogno che si avvera. So quanto Nicoletta ha lavorato e sono orgoglioso».