Niente licenza, 156 taxi distrutti in Cina

Redazione
23/08/2012

Hefei, una città Capoluogo di una grossa Regione cinese, quella di Anhui, ha mandato in scena una barbara quanto inusuale...

Niente licenza, 156 taxi distrutti in Cina

Hefei, una città Capoluogo di una grossa Regione cinese, quella di Anhui, ha mandato in scena una barbara quanto inusuale vendetta ai danni di tassisti abusivi dell’area.
LICENZE FALSIFICATE. I rei di aver circolato con auto prive di licenza e completamente falsificate perfino nella targhe e nei minimi dettagli hanno assistito a uno spettacolo violento: 156 taxi illegali che, in una sola giornata, sono stati smontati e distrutti per evitare di essere ancora utilizzati in modo non legale.
VENDETTA DEI TASSISTI REGOLARI. Come nei Paesi arabi, dove esiste ancora la legge del taglione, la prima parte dell’operazione è stata fatta direttamente dai tassisti ‘regolari’.