Le novità dell’ultima ora sulle nomine nelle partecipate

Giovanna Predoni
17/04/2020

Trattative febbrili a Palazzo Chigi in vista della presentazione delle liste per i Cda. Da Carta alla presidenza di Leonardo fino a Bastianini in Mps: i rumors.

Le novità dell’ultima ora sulle nomine nelle partecipate

Ore di trattative febbrili a Palazzo Chigi in vista della presentazione delle liste per i Cda delle partecipate. A trattative in corso ecco gli ultimi aggiornamenti.

CARTA VERSO LA PRESIDENZA DI LEONARDO, CALVOSA PER ENI

Per Leonardo, la cui poltrone sono state in queste settimane oggetto di forte contesa, pare quasi sicura la riconferma di Alessandro Profumo come ad, con l’arrivo alla presidenza di Luciano Carta, il generale della Finanza ora a capo dell’Aise, i servizi di controspionaggio estero. Per quanto riguarda Eni confermato Claudio Descalzi come amministratore delegato e, sorpresa, arriverebbe alla presidenza Lucia Calvosa, ora consigliere di amministrazione del Fatto quotidiano e di Tim.

ENEL, FAVORITO L’AVVOCATO IN QUOTA 5 STELLE CRISOSTOMO

In Enel a guidare il gruppo resta, come ampiamente detto nei giorni scorsi, Francesco Starace. Ma anche qui novità per la presidenza: favorito è infatti l’avvocato milanese Michele Crisostomo, quota 5 stelle, in particolare del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Nulla cambia invece ai vertici di Poste spa. Matteo Del Fante resta ad e Maria Bianca Farina presidente.

BISIO AL POSTO DI DONNARUMMA, CHE APPRODA A TERNA

Cambio in Terna, il colosso che gestisce la rete elettrica: al posto di Luigi Ferraris arriva da Acea, la municipalizzata romana della luce e del gas, Stefano Donnarumma. E chi lo sostituisce? Qui forse la sorpresa più grande. Favorito infatti Aldo Bisio, ad di Vodafone Italia e compagno di Azzurra Caltagirone. E Ferraris? Per lui è pronta una poltrona in Rfi, Rete ferroviaria italiana.

MPS, BASTIANINI SOSTITUISCE MORELLI

Sorpresa anche in Mps, dove al posto dell’ad Morelli arriva Guido Bastianini, ex numero uno di Carige. Mentre alla presidenza dovrebbe arrivare Patrizia Grieco, che fino ad ora ha ricoperto analogo incarico in Enel. Infine Enav, la società che gestisce il traffico aereo, al cui vertice, come si vociferava da tempo, va Paolo Simioni, quota 5 stelle, attuale capo di Atac, la società dei trasporti capitolini.