Nove incriminati per terrorismo

Redazione
27/12/2010

  Nove uomini sono stati incriminati in Gran Bretagna il 27 dicembre con l’accusa di aver cercato di organizzare uno...

Nove incriminati per terrorismo

 

Nove uomini sono stati incriminati in Gran Bretagna il 27 dicembre con l’accusa di aver cercato di organizzare uno o più attentati con esplosivo. Lo ha reso noto la polizia. I nove erano stati arrestati lo scorso 20 dicembre in diverse città della Gran Bretagna nell’ambito di una operazione anti-terrorismo.
Secondo la polizia britannica le esplosioni dovevano essere «in grado di mettere in pericolo la vita dei cittadini del Regno Unito e provocare gravi danni nel periodo tra l’inizio di  ottobre e il 20 dicembre». Le nove persone sono accusate di essere coinvolte nella preparazione di atti terroristici per aver scaricato e ricercato materiale e istruzioni, avendo condotto operazioni di ricognizione, essendosi accordati su bersagli potenziali e avendo acceso e testato materiale incendiario. 
COMPLOTTO SVELATO DALL’MI5. L’inchiesta è stata condotto dall’MI5, il servizio segreto britannico, e riguardava progetti per attentati ispirati da Al Qaida. I potenziali obbiettivi non sono stati resi noti, ma il complotto era all’inizio quando è stato scoperto. La maggior parti dei sospetti è di origine britannica. Tre di loro, di 24, 26 e 28 anni, provengono da Cardiff, la capitale del Galles. Due, un 20enne e un 28enne, sono di Londra, mentre un 19enne, un 25 enne e due 26enni sono di Stoke-on-Trent, nell’Inghilterra centrale.