Nuova console Sony

Emilio Mango
28/01/2011

Sarà collegata al web tramite wi-fi. E i giochi sbarcano su Android.

Nuova console Sony

L’anno prossimo il fatturato del settore mondiale dei videogiochi varrà 60 miliardi di dollari. Due anni dopo toccherà gli 84, mentre il resto dell’industria dell’intrattenimento respira a fatica. Forse è anche per questo che Sony, dopo aver ceduto sostanziose fette di mercato a Nintendo e poi a Microsoft sul fronte delle console da salotto, non ha intenzione di farsi distaccare troppo nel segmento dei dispositivi portatili.
AGILE COME UNO SMARTPHONE. Così, poche settimane dopo l’annuncio ufficiale della nuova Nintendo 3Ds, arriva anche, sia pur con grande anticipo, la presentazione della Sony Playstation portatile (Psp) della prossima generazione. La Next Generation Portable (Ngp), come il capo mondiale di Playstation Kaz Hirai ha battezzato provvisoriamente il futuribile gingillo, ha tutte le carte in regola per contrastare non solo la visione tridimensionale della 3Ds, ma anche l’agilità e la praticità degli smartphone, che oggi rappresentano un pericoloso concorrente delle console portatili.
L’ARRIVO PER NATALE. La Ngp, che arriverà nei negozi a Natale e di cui non si conosce ancora il prezzo, non offre il 3D senza occhialini (e nemmeno con), ma ha uno schermo Oled di ultima generazione da 5 pollici con capacità touch, e si collega al web sia tramite wi-fi sia attraverso la rete cellulare.
Nonostante abbia la potenza di calcolo e le funzionalità di un computer (due fotocamere, altoparlanti, microfono), sarà solo e soltanto una macchina da gioco e al massimo da social network; un ritorno alle origini che rappresenta la vera scommessa di Sony computer entertainment, forse per riconquistare il nocciolo duro dei potenziali videogiocatori di ultima generazione.
LO SBARCO SU ANDROID. Se da un lato Sony torna, almeno filosoficamente, al passato, dall’altro, con una mossa a sorpresa, apre al futuro. Hirai ha infatti annunciato, insieme alla Ngp, anche la prossima disponibilità di tutti i videogiochi della casa giapponese anche per la piattaforma Android. Tablet e smartphone dotati del software di Google potranno quindi attingere a un negozio virtuale (il Ps Store) per scaricare i best seller dell’intrattenimento videoludico dagli occhi a mandorla.

Guarda il video:

 

[mupvideo idp=”2vG9MtWzETY” vid=””]