Occhio al supersballo

Redazione
26/01/2011

Nadia Francalacci Dimenticate la frase «negli occhi si mette solamente il collirio!». Adesso nel bulbo oculare si mette  la vodka....

Occhio al supersballo

Nadia Francalacci

Dimenticate la frase «negli occhi si mette solamente il collirio!». Adesso nel bulbo oculare si mette  la vodka. E non per scopi curativi. La nuova moda di innaffiare l’occhio con il superalcolico a base di  cereali distillati sta spopolando tra i giovani, che per ubriacarsi  più velocemente ricorrono all’eyeballing. Il fenomeno è molto diffuso negli States e nel Nord Europa. Si tratta di un metodo  utilizzato dagli studenti dei campus americani e inglesi che per sballarsi non si attaccano più alla bottiglia nell’ormai consolidato e conosciutissimo modo, ovvero con la bocca, ma con gli occhi. In sostanza l’eyeballing consiste nell’avvicinare al bulbo oculare l’imboccatura della bottiglia di vodka ed inondare l’occhio con il distillato a base di acqua e etanolo la cui gradazione oscilla tra i 40 e 70 gradi.

DANNI IRREPARABILI ALLA VISTA. Con questa pratica pericolosa per quanto inutile, i ragazzi pensano di ubriacarsi di più e in tempi molto più stretti. Non solo non è vero che si riesce ad ottenere lo stesso senso di ebbrezza affogando gli occhi nel distillato, ma questo procura danni gravissimi e soprattutto irreparabili alla vista.
«Queste pratiche possono danneggiare la superficie dell’occhio» dicono gli esperti, secondo i quali «può essere sufficiente farlo anche una sola volta per causare problemi definitivi alla vista».
Esempio: nel giovane alcolizzato che sprofonda in un coma etilico, l’alcool andrà a stagnarsi sulla superficie dell’occhio per un certo tempo e danneggerà la cornea e la membrana sottostante offuscando definitivamente e irreversibilmente la visione.
UN FENOMENO PREOCCUPANTE. Ma questa tendenza assurda e pericolosa sta affascinando anche le giovani generazioni francesi e , come tutte le tendenze trasgressive è destinata a diffondersi a macchia d’olio anche in altri Paesi europei, nonostante la pericolosità per la salute.
ASSORBIMENTO RIDOTTO. «L’assorbimento di alcool da parte dell’occhio è molto basso rispetto a quello orale, l’alcol, non passa se non per una minima quantità nel sangue», ha spiegato in una intervista Jean-Antoine Bernard, direttore scientifico della Società francese di Oftalmologia (SFO), «e non aumenta il tasso alcolemico nel sangue». 
DAI COLLEGE ALLE SERATE. È vero, per il momento non sono stati segnalati casi gravi o ricoveri d’urgenza nelle strutture sanitarie francesi legate a l’eyeballing, ma questa moda si sta diffondendo tra i giovanissimi; se inizialmente si usava farlo nei college, adesso lo sperimentano anche gli studenti alle scuole medie, bambini che tuttavia, non hanno il senso reale del pericolo.
,

Guarda il video

[mupvideo idp=”sc22aSo80cM” vid=””]