Olanda, saltano i negoziati per formare il governo

Valentina Sammarone
06/02/2024

Pieter Omtzigt, leader del Nuovo Contratto Sociale (Nsc) e figura chiave per la creazione di un esecutivo che coinvolgesse anche l'ultradestra di Geert Wilders, ha annunciato il suo ritiro a causa di divergenze riguardanti le finanze pubbliche.

Olanda, saltano i negoziati per formare il governo

I colloqui per la formazione del governo in Olanda sono falliti. Pieter Omtzigt, leader del Nuovo Contratto Sociale (Nsc) e figura chiave per la creazione di un esecutivo che coinvolgesse anche l’ultradestra di Geert Wilders, ha annunciato il suo ritiro dai negoziati a causa di divergenze riguardanti le finanze pubbliche. Il partito di Omtzigt, che ha una lunga storia nelle file dei cristiano-democratici, potrebbe comunque considerare di sostenere un governo di minoranza. Queste trattative erano in corso dal novembre 2023, a seguito delle elezioni politiche che hanno visto Wilders ottenere il primo posto.