Per l’Onu rischiamo carestie bibliche

Redazione
22/04/2020

Un rapporto del Programma alimentare mondiale stima che il numero di persone che soffrono la fame potrebbe passare da 135 milioni a oltre 250 milioni.

Per l’Onu rischiamo carestie bibliche

Le Nazioni Unite lanciano l’allarme carestia. Secondo quanto riportato dalla Bbc l’Onu ha spiegato che «il mondo rischia carestie diffuse di proporzioni bibliche a causa dalla pandemia di coronavirus».

IL NUMERO DI CHI SOFFRE LA FAME PASSERÁ DAI 135 MLN A OLTRE 250

Secondo David Beasley, capo del Programma alimentare mondiale (Pam), serve un’azione urgente per evitare una catastrofe umanitaria. Un rapporto Pam stima che il numero di persone che soffrono la fame potrebbe passare da 135 milioni a oltre 250 milioni. I più a rischio sono in 10 Paesi colpiti da conflitti, crisi economiche e cambiamenti climatici