Un operaio è morto carbonizzato in un’acciaieria nel Bresciano

Redazione
21/01/2024

È successo a Lonato del Garda, nella zona esterna dell'azienda Feralpi. La vittima stava movimentando materiale incandescente con una pala meccanica, quando improvvisamente il mezzo ha preso fuoco.

Un operaio è morto carbonizzato in un’acciaieria nel Bresciano

Un operaio è morto carbonizzato poco dopo le 5 del mattino nella zona esterna dell’acciaieria Feralpi a Lonato del Garda, nel Bresciano. L’uomo, dipendente 52enne di un’azienda esterna, stava manovrando una pala meccanica quando, per cause ancora da accertare, avrebbe rovesciato del materiale incandescente sul mezzo, che ha preso fuoco. Allertati per un incendio sono giunti sul posto i vigili del fuoco pompieri. Le operazioni di spegnimento del mezzo in fiamme sono durate circa mezz’ora, al termine della quale i vigili del fuoco hanno trovato il corpo senza vita dell’operaio, che avevano provato a contattare senza esito. L’azienda e il sindacato interno hanno deciso di fermare l’attività dello stabilimento fino alle 6 di lunedì 22 gennaio. Lo rende noto la Feralpi, aggiungendo che «la società, nell’offrire la massima collaborazione e a disposizione delle autorità preposte, è vicina alla famiglia dell’operaio».