Oslo, protesta di attivisti per l’ambiente contro parco eolico

Redazione
11/10/2023

Secondo loro l'impianto ostacolerebbe il diritto degli indigeni Sami di allevare renne in zona. Atteso anche l'arrivo di Greta Thunberg.

Oslo, protesta di attivisti per l’ambiente contro parco eolico

Alle 7.30 di mercoledì 22 ottobre 2023 giovani attivisti del movimento ambientalista Natur og Ungdom e rappresentanti del popolo Sami hanno bloccato una strada vicino al Parlamento ad Oslo per protestare contro un parco eolico che, a loro dire, ostacola il diritto degli indigeni Sami di allevare renne nella Norvegia artica.

La protesta potrebbe durare giorni

«Oggi compie due anni il verdetto della Corte Suprema norvegese», ha dichiarato l’attivista Ella Marie Haetta Isakssen ricordando la sentenza definitiva che ha dichiarato il parco eolico di Fosen, vicino a Trondheim, in violazione dei diritti umani, tuttora inapplicata. Manifestanti e giornalisti sono accorsi da diverse parti della regione Sami, ma anche da Finlandia e Svezia, per mostrare il loro supporto alla comunità di Fosen.

Tende piantate per strada

Greta Thunberg arriverà giovedì 12 poiché deve rimanere in Svezia in attesa del verdetto del processo a suo carico per una precedente azione in cui, insieme ad altri attivisti, aveva bloccato l’accesso al porto petrolifero di Malmo. La sentenza del processo è prevista per le 15.45. I giovani hanno occupato la strada a Oslo, creando una catena umana e impedendo il passaggio in una delle strade principali della capitale norvegese. I Sami hanno eretto numerose Lavvu, le loro tende tradizionali, in strada, annunciando la loro intenzione di protestare finché il governo norvegese non avrà compiuto progressi sulla questione. La Polizia è giunta sul posto qualche minuto dopo per monitorare la situazione, ma finora non è intervenuta contro i manifestanti.