Padova, amichevole di calcio dei ‘pulcini’: rissa tra genitori

Redazione
16/02/2015

Tra i modelli a disposizione di sicuro alcuni ragazzini non dovrebbero considerare i genitori. La ‘lezione’ da ultras, con insulti,...

Padova, amichevole di calcio dei ‘pulcini’: rissa tra genitori

Tra i modelli a disposizione di sicuro alcuni ragazzini non
dovrebbero considerare i genitori.
La ‘lezione’ da ultras, con insulti, schiaffi e pugni tra
adulti, l’hanno ricevuta loro malgrado due squadre di
‘pulcini’ della provincia di Padova, che nel mezzo della
partitella domenicale hanno assistito ad una zuffa sugli spalti
tra papà e mamme.
INTERVENTO DEI
CARABINIERI.
 L’incredibile vicenda è accaduta
durante un incontro neppure ufficiale, ma di allenamento:
un’amichevole, data la sosta invernale del campionato, tra i
ragazzini della ‘Caminese’ e dell’ ‘Union
Cadoneghe’, due club del Padovano. Una rissa in piena regola,
perchè per dividere i contendenti e sedare gli animi sono dovuti
intervenire i carabinieri.
In campo, negli impianti di via Lisbona, c’erano i bambini
della classe 2005.
RISSA DOPO TACKLE IN CAMPO. La ‘miccia’
l’ha accesa un’azione fallosa tra due bambini di 9 anni.
Il papà del ragazzino finito a terra ha lanciato
un’esclamazione, lamentando la durezza del tackle, ma è
stato subito rimbrottato dalla mamma dell’altro ragazzino.
Senza che in campo succedesse niente, sugli spalti sono iniziate
invece a volare prima le offese, poi gli spintoni, infine gli
schiaffi e pure un pugno, che ha raggiunto alla bocca il genitore
che per primo aveva dato il via alla contestazione.
Ma l’uomo rimasto contuso ha chiesto l’intervento dei
carabinieri. Pare che all’arrivo della pattuglia l’autore
del pugno e la moglie si fossero già dileguati.
L’uomo ferito si è recato quindi al Pronto soccorso, da dove
è stato dimesso con cinque giorni di prognosi.
Qualcuno dei ragazzini è stato trovato in lacrime dalle
famiglie.