Paesi Bassi, l’ex premier Dries van Agt e la moglie sono morti con l’eutanasia di coppia

Redazione
11/02/2024

I due erano sposati al 1958, avevano 93 anni ed erano da tempo in condizioni di salute precarie: hanno scelto di morire insieme, mano nella mano.

Paesi Bassi, l’ex premier Dries van Agt e la moglie sono morti con l’eutanasia di coppia

Sono morti a Nimega, facendo ricorso all’eutanasia di coppia, l’ex primo ministro dei Paesi Bassi Dries van Agt e la moglie Eugenie Krekelberg. Erano sposati dal 1958, avevano entrambi 93 anni e soffrivano di condizioni di salute precarie. Van Agt, in particolare, nel 2019 aveva avuto un’emorragia cerebrale e non si era mai ripreso del tutto. Come riportano i media olandese, la coppia se n’è andata mano nella mano. Nei Paesi Bassi la cosiddetta “eutanasia a due” è possibile dal 2020: in quell’anno fu concessa a 26 persone, e in contemporanea, ai loro partner. Nel 2021 vi hanno fatto ricorso 32 coppie, numero salito a 58 nel corso del 2022.

Paesi Bassi, l’ex premier Dries van Agt e la moglie sono morti con l’eutanasia di coppia. Erano sposati dal 1958 e avevano 93 anni.
Dries van Agt e Margaret Thatcher (Getty Images).

Chi era Dries van Agt, primo ministro olandese dal 1977 al 1982

Nato nel 1931, Andreas Antonius Maria van Agt, detto Dries, è stato a lungo un esponente di spicco dell’Appello Cristiano Democratico. Ministro della Giustizia dal 1971 al 1977, ha in seguito ricoperto l’incarico di ministro-presidente dei Paesi Bassi dal 19 dicembre 1977 al 4 novembre 1982. Nel terzo dei governi da lui presieduti, era stato anche ministro degli Affari esteri. Diventato sempre più progressista dopo aver abbandonato la politica, aveva lasciato infine il suo partito nel 2017 per divergenze ideologiche.