Palermo, 13enne morto suicida: si indaga su presunti atti di bullismo

Redazione
13/11/2023

Dalle chat tra compagni di classe e genitori è emerso che il ragazzo fosse oggetto di presunte vessazioni omofobe da parte di alcuni suoi coetanei. La scuola ha sospeso le attività didattiche.

Palermo, 13enne morto suicida: si indaga su presunti atti di bullismo

Nella serata di sabato 11 novembre un ragazzo di 13 anni è morto suicida nella sua abitazione a Palermo mentre i genitori erano fuori casa. Sono stati proprio loro a trovarlo senza vita al loro rientro, ma all’arrivo dei soccorsi non c’era più nulla da fare. Il ragazzo frequentava le scuole medie presso l’istituto Vittorio Emanuele Orlando di viale Strasburgo. Dalle chat tra compagni di classe e genitori è emerso che il 13enne fosse stato preso di mira con vessazioni omofobe da parte di alcuni suoi coetanei. La procura dei minori di Palermo ha aperto un’indagine per appurare la veridicità di quanto emerso e se ci sia un nesso tra la presunta persecuzione e il gesto estremo dell’adolescente. Il dirigente scolastico ha deciso di sospendere le attività didattiche per «il lutto improvviso che ha colpito la comunità scolastica».