Il Papa: «Vorrei leggere il discorso ma ho un po’ di bronchite»

Redazione
12/01/2024

Il Pontefice è ancora alle prese con qualche problema influenzale, per questo durante la terza udienza di venerdì mattina ha deciso di consegnare il discorso ai presenti.

Il Papa: «Vorrei leggere il discorso ma ho un po’ di bronchite»

Papa Francesco è ancora alle prese con qualche problema influenzale. «Io vorrei leggere tutto il discorso ma ho un problema, un po’ di bronchite», ha detto il Papa alla terza udienza di venerdì mattina a un gruppo di comunicatori francesi. Seppure con la voce affannata, il Pontefice aveva pronunciato i discorsi previsti nelle due precedenti udienze. Francesco ha quindi consegnato il discorso ai presenti.

LEGGI ANCHE: Papa Francesco sceglie una casa editrice americana per il suo prossimo libro

Il Papa ha invitato i giovani a rinnovare il pensiero attorno ai grandi temi della nostra epoca

Nell’udienza alla Toniolo Young Professional Association, il Papa ha sottolineato che «le guerre sono il frutto di rapporti di forza prolungati, senza un preciso inizio e senza una fine certa». E ha chiesto: «Ma dove sono le imprese audaci, le visione ardite? E da chi possono venire, se non da cuori giovani e impavidi, che accolgono il bene dentro di sé e impugnano il Vangelo così com’è, per scrivere pagine nuove di fraternità e di speranza?». Il Pontefice ha quindi invitato i giovani a rinnovare il pensiero attorno ai grandi temi della nostra epoca: «Quanti aspetti, come l’economia, la lotta alla fame, alla produzione e al commercio delle armi, questo è brutto. La questione climatica, la comunicazione, il mondo del lavoro e tanti altri, hanno bisogno di rinnovamento e di creatività. Vi affido questi sogni di vecchio che sono», ha concluso con una punta di ironia Francesco.