Le medaglie dei Giochi di Parigi 2024 contengono un pezzo della Torre Eiffel

Fabrizio Grasso
08/02/2024

Svelate nella capitale francese, che ospiterà Olimpiade e Paralimpiade, al centro presentano un esagono forgiato con le travi dismesse del monumento. Il direttore creativo Thierry Reboul: «Un’occasione per gli atleti di portare con sé un pezzo della città».

Le medaglie dei Giochi di Parigi 2024 contengono un pezzo della Torre Eiffel

Un esagono in metallo al centro di oro, argento e bronzo. Svelate a Parigi le medaglie per i Giochi olimpici e paralimpici 2024, in programma nella capitale francese rispettivamente dal 26 luglio all’11 agosto e dal 28 agosto all’8 settembre 2024, con una peculiarità. I riconoscimenti per i primi tre classificati nelle discipline di gara infatti contengono un gettone forgiato con le travi dismesse della Torre Eiffel. Per realizzarle, si è ricorso agli scarti dei lavori di ristrutturazione, rimasti per anni in un magazzino segreto della metropoli. «È l’occasione per gli atleti di riportare a casa un pezzo di Parigi», ha spiegato durante la presentazione Thierry Reboul, direttore creativo dei Giochi. «La Torre è un simbolo assoluto della Francia».

Parigi 2024, i dettagli delle medaglie per Olimpiade e Paralimpiade

Come ha riportato anche la Bbc, le medaglie d’oro, d’argento e di bronzo per i Giochi presentano la griffe del gioielliere Chaumet, appartenente al gruppo Lvmh. La produzione è opera della zecca francese Monnaie de Paris. La decisione di incastonare parte del metallo originale della Torre, edificata nel 1889 dall’azienda di Gustave Eiffel per l’Esposizione universale, è nata con l’obiettivo di rendere gli oggetti unici e inimitabili. «Volevamo fondere gli atleti del 2024 in un tutt’uno con quel metallo», ha detto il presidente del comitato organizzatore dei Giochi Tony Estanguet. «Quest’anno ognuno potrà avere il ferro della Torre con sé». Per quanto riguarda la scelta dell’esagono, si è deciso per la forma geometrica che più di ogni altra richiama la conformazione geografica della Francia, tanto da diventarne un suo soprannome.

Svelate le medaglie per Olimpiade e Paralimpiade di Parigi 2024. Al centro avranno un esagono con il metallo della Torre Eiffel.
Il presidente del comitato organizzativo Tony Estanguet (Getty Images).

Posizionato sul fronte, conferisce un aspetto elegante alle medaglie, sfruttando anche la bicromia per via dell’accostamento con i metalli preziosi. Sempre sullo stesso lato, alcune linee sottili collegano il perimetro esterno con l’esagono centrale ricordando i raggi di una ruota. Scolpiti e non incisi, conferiscono maggiore lucentezza alla medaglia stessa, che negli ideali del comitato deve incarnare lo splendore della Francia nel mondo ma anche le sfavillanti performance degli atleti che competeranno per la gloria sportiva. Quanto al rovescio, è possibile vedere una replica stilizzata della Torre Eiffel stessa vista dall’alto. Le medaglie di entrambi i Giochi, olimpici e paralimpici, presentano sul bordo il nome della disciplina sportiva di riferimento e quello dell’evento. Le prime in francese, le seconde in inglese, rispettive lingue ufficiali dei comitati Cio e Ipc.

Le medaglie dei Giochi in numeri: peso, grandezza e spessore

Impressionanti i numeri di produzione. Per premiare tutti gli atleti vincitori di Parigi 2024 si realizzeranno ben 5084 medaglie in oro, argento e bronzo. Ciascuna avrà un diametro di 85 millimetri per uno spessore pari ad appena 9,2 millimetri. Il peso dell’esagono forgiato con le travi della Torre Eiffel sarà identico per tutte le versioni con circa 18 grammi. Differente invece la questione per i tre metalli preziosi. La medaglia d’oro peserà 529 grammi, quattro in più rispetto a quella in argento. Il peso di quella in bronzo invece sarà esattamente di 455 grammi.