Parigi, giornalista ebreo cammina 10 ore con la kippah

Redazione
17/02/2015

È bastato indossare la kippah, il tradizionale copricapo degli ebrei osservanti, per attirare insulti, sputi e minacciosi pedinamenti.  Ecco cosa vuol...

Parigi, giornalista ebreo cammina 10 ore con la kippah

È bastato indossare la kippah, il tradizionale copricapo degli ebrei osservanti, per attirare insulti, sputi e minacciosi pedinamenti. 
Ecco cosa vuol dire per un ebreo camminare per 10 ore in giro per Parigi.
Il reporter Zvika Klein, collaboratore del sito d’informazione Nrg, si è ispirato alle ‘passeggiate virali’ che hanno denunciato le molestie alle donne per documentare le reazioni dei parigini al suo passaggio.

 

[mupvideo idp=”AltyhmrIFgo” vid=””]

 

DAL QUARTIERE EBRAICO ALLA TORRE EIFFEL. La sua camminata si è svolta nei dintorni del quartiere ebraico, a ridosso della torre Eiffel e attraverso le zone della città con alta concentrazione di musulmani.
«Nelle zone turistiche l’atmosfera è relativamente calma», ha osservato. «Ma più ci si allontana (verso le banlieue periferiche), più gli sguardi sono di odio, e i commenti, i comportamenti mi fanno sentire a disagio».
Al termine del filmato il giornalista ha riportato gli attacchi antisemiti in Francia nel 2014: 851 in tutto.