Il parlamento Ue mette in guardia su Russia, Cina e 5G

Il parlamento Ue mette in guardia su Russia, Cina e 5G

12 Marzo 2019 12.21
Like me!

Il parlamento europeo è «fortemente preoccupato per i legami tra il governo russo e i partiti e governi di estrema destra e nazional-populisti nell'Ue, che mettono a rischio i valori fondamentali dell'Unione». Lo si legge in una risoluzione approvata il 12 marzo 2019 dalla Plenaria con 402 voti a favore, 163 contrari e 89 astenuti. I deputati hanno sottolineato anche che l'Ue «dovrebbe prepararsi ad adottare ulteriori sanzioni, incluse sanzioni personali mirate», se Mosca continuerà a violare il diritto. Non solo. L'assemblea ha espresso anche «profonda preoccupazione» sui rischi per la sicurezza informatica derivanti dalle reti 5G sviluppate da società cinesi e lancia un monito agli Stati membri affinché ci sia «una risposta coordinata dell'Ue». È la posizione espressa con una risoluzione presentata dai gruppi Alde, S&D, Ppe e Verdi e approvata per alzata di mano dalla Plenaria. Gli eurodeputati hanno invitato gli Stati membri ad astenersi «dall'introdurre misure unilaterali sproporzionate che frammenterebbero il mercato unico».

LEGGI ANCHE: Una guida ragionata al 5G

«Oggi il parlamento europeo si esprime in maniera molto chiara sulle relazioni con la Cina, anche la Commissione Ue sta per approvare un documento, noi siamo stati molto chiari: attenzione, non possiamo diventare una nuova colonia dell'impero cinese, abbiamo il dovere di reagire e di difendere i nostri interessi, politici, economici ed industriali», ha commentato il presidente del parlamento Ue Antonio Tajani. «Non possiamo stare sotto controllo dell'industria e forse anche dell'intelligence cinesi, dobbiamo difendere la nostra libertà, non possiamo diventare sudditi». Un riferimento all'accordo tra Roma e Pechino sulla cosiddetta Nuova Via della Seta che sta incrinando il governo gialloverde, con un nucleo filo-cinese al Mise guidato da Luigi Di Maio e le resistenze della Lega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *