Il partito della birra si candida alle Politiche in Austria

Redazione
18/01/2024

La Bierpartei ha annunciato la sua corsa alle elezioni in programma nell'autunno 2024. Il leader Dominik Wlazny, musicista, comico e medico, ha precisato che per raggiungere il budget di 1,2 milioni di euro, indispensabili per la campagna elettorale, servono altri 20 mila tesserati. Il programma politico? Formazione, l'accesso ai servizi sanitari e le pari opportunità.

Il partito della birra si candida alle Politiche in Austria

La Bierpartei, il partito della birra, ha annunciato la sua candidatura alle elezioni politiche austriache in programma al più tardi nell’autunno 2024. «Siamo pronti per il parlamento, se disporremmo dei fondi necessari», ha detto il leader Dominik Wlazny. Il giovane Wlazny, in arte Dr. Marco Pogo, ha quindi precisato che per finanziare la campagna servono altri 20 mila tesserati (la quota annuale è di 59 euro) per raggiungere il budget di 1,2 milioni di euro, indispensabile per affrontare la campagna elettorale. I punti principali del programma della Bierpartei saranno la formazione, l’accesso ai servizi sanitari e le pari opportunità.

La Bierpartei è arrivata terza alle Presidenziali del 2022

Nel 2022 il partito della birra era stato la sorpresa delle Presidenziali in Austria. Il musicista, comico e medico Wlazny, in quell’occasione, con l’8,4 per cento dei consensi aveva conquistato il podio classificandosi terzo dietro al presidente Alexander Van der Bellen e al candidato dell’ultradestra Fpö Walter Rosenkranz. Nel comune di Vienna era arrivato addirittura secondo.