Mes, le opposizioni chiedono un’informativa urgente a Giorgetti

Redazione
23/12/2023

La richiesta di Pd, M5S, Italia Viva e Azione in una lettera inviata al presidente della Commissione Bilancio alla Camera dopo la mancata ratifica. Il ministro ha dato la propria disponibilità ad intervenire il 27 dicembre, ma solo sulla Manovra. Salvini: «Scelta coerente, non esce indebolito».

Mes, le opposizioni chiedono un’informativa urgente a Giorgetti

Dopo l’approvazione del nuovo Patto di stabilità e crescita e in seguito alla bocciatura da parte della maggioranza del Parlamento italiano della ratifica del Mes, è «necessaria e urgente una informativa del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti», da svolgere nella «Commissione da lei presieduta già in occasione dell’esame della Legge di bilancio 2024». Lo chiedono Pd, M5S, Italia Viva e Azione, con una lettera al presidente della Commissione Giuseppe Mangialavori.

Ok al Patto di stabilità e bocciatura del Mes, Pd: «Necessaria e urgente informativa di Giorgetti in Commissione».
Il ministro Giorgetti al G7 in Giappone a maggio 2023 (Getty Images).

La lettera del Partito democratico dopo gli ultimi «significativi accadimenti»

Il 20 dicembre, si legge nella lettera, «dopo mesi di negoziazione i ministri delle Finanze dell’Unione europea hanno siglato all’unanimità un accordo sulla revisione del Patto di stabilità e crescita, per la cui approvazione definitiva occorrerà aspettare il voto del Parlamento europeo, prima della fine della legislatura». Ma, all’indomani di questo «traguardo comunque rilevante, quale che sia il giudizio di merito», la Camera dei deputati, nella seduta del 21 dicembre, «con un voto dell’Assemblea ha bocciato il disegno di legge che reca l’autorizzazione alla ratifica dell’Accordo recante modifica del Trattato che istituisce il Meccanismo europeo di stabilità». Alla luce di questi «significativi accadimenti», sottolineano i dem, è «necessaria e urgente una informativa del Ministro dell’Economia e delle Finanze, onorevole Giancarlo Giorgetti, da svolgere nella Commissione da lei presieduta già in occasione dell’esame della Legge di bilancio 2024».

Ok al Patto di stabilità e bocciatura del Mes, Pd: «Necessaria e urgente informativa di Giorgetti in Commissione».
Giancarlo Giorgetti, ministro dell’Economia e della Finanze (Getty Images).

Giorgetti ha negato lo strappo con l’Europa dopo l’affossamento del Mes

All’indomani della bocciatura del Mes, Giorgetti era tornato sulla questione interpellato dai cronisti, spiegando che, se fosse stato per lui, sarebbe passato: «Il ministro dell’Economia e delle Finanze aveva interesse che il Mes fosse approvato per motivi economico-finanziari, ma per come si è sviluppato il dibattito negli ultimi giorni (riferimento alla questione del giurì d’onore, ndr) mi è sembrato non fosse aria, per motivazioni non soltanto economiche». Giorgetti ha negato uno strappo con l’Europa dopo l’affossamento della riforma del Mes da parte del parlamento italiano. E ha anche smentito ogni possibilità di dimissioni.

Il commento di Salvini: «Sul Mes una scelta coerente»

«Come merce di scambio su altro, probabilmente è vero, però è stata una scelta coerente». Così Matteo Salvini a Milano, rispondendo a chi gli ha chiesto un commento sulla posizione di Giorgetti. «La Lega ha sempre avuto la stessa idea da 10 anni a questa parte. Abbiamo sempre votato nella stessa maniera e il Governo ha avuto una maggioranza compatta. L’astensione di Forza Italia era ampiamente comunicata, non rappresenta nessun problema. Abbiamo fatto quello che era giusto fare, ne sono assolutamente orgoglioso».

Giorgetti in Commissione il 27 dicembre, ma solo sulla Manovra

Giorgetti ha dato la propria disponibilità ad intervenire in commissione Bilancio della Camera il 27 dicembre. La sua partecipazione, che il Mef conferma alle 14, sarà però esclusivamente concentrata sulla legge di bilancio e non sul Patto di Stabilità o sul Mes, come richiesto invece dalle opposizioni. Da Giorgetti è arrivata però l’apertura a riferire su questi temi in altre sedute.