Pdl, Grillo: «Eversivi, Colle non denunciò»

Pdl, Grillo: «Eversivi, Colle non denunciò»

13 Marzo 2013 11.50
Like me!

L’armistizio col Colle è durato poco. Dopo aver elogiato il presidente della Repubblica per aver tenuto alto l’onore italiano in Germania, il leader del Movimento 5 stelle è tornato ad attaccare la più alta carica dello Stato.
ATTO EVERSIVO. «Povero Paese dove un presidente della Repubblica invece di andare in prima serata in televisione a condannare un atto eversivo di portata enorme come la triste sfilata di parlamentari negli uffici giudiziari, riceve Alfano (ex ministro della Giustizia…) al Quirinale il giorno dopo», ha scritto Beppe Grillo sul suo blog.
SI PENSA SOLO ALLE ALLEANZE. «Povero Paese in ostaggio degli interessi di tanti, di troppi, ma non del popolo italiano. Ora siamo a una svolta. Gli italiani lo hanno capito», ha continuato Grillo criticando quanto sta avvenendo, e in particolare una discussione centrata solo sulle alleanze invece che sui problemi dell’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *