Pedro Sanchez eletto premier di Spagna per la terza volta

Redazione
16/11/2023

Vince l'alleanza tra sinistra e indipendentisti, che sta dividendo fortemente il Paese e causando molte polemiche. Contrari i popolari, la destra estrema di Vox e il partito navarro.

Pedro Sanchez eletto premier di Spagna per la terza volta

Con 179 voti a favore e 171 contrari, il Parlamento spagnolo ha concesso la fiducia al leader socialista Pedro Sanchez che, per la terza volta nella sua vita politica, è stato eletto premier. Un voto che conferma l’intesa sull’amnistia tra il Psoe e gli indipendentisti catalani, scelta che sta dividendo fortemente il Paese e causando molte polemiche.

Contrari i popolari, Vox e il partito navarro

Hanno votato a favore di Pedro Sanchez otto forze politiche: il Psoe, la coalizione di sinistra Sumar, i partiti indipendentisti catalani Erc e Junts, quelli baschi Bildu e Pnv, il partito galiziano Bng e quello delle Canarie CC. Contrari i popolari, i deputati della destra estrema di Vox e il partito navarro. Grazie alla fiducia ottenuta oggi il leader socialista Pedro Sánchez, nato a Madrid il 29 febbraio del 1972, conquista il suo terzo mandato da premier spagnolo.