Pellicce di ghepardo e scimitarre: gli 83 regali di Riad a Trump

Redazione
04/09/2017

Durante il suo viaggio in Medio Oriente ed Europa a fine maggio, il presidente Donald Trump ha ricevuto un'accoglienza particolarmente...

Pellicce di ghepardo e scimitarre: gli 83 regali di Riad a Trump

Durante il suo viaggio in Medio Oriente ed Europa a fine maggio, il presidente Donald Trump ha ricevuto un'accoglienza particolarmente calorosa a Riad, tappa iniziale della sua prima uscita dagli Stati Uniti. Nonostante in campagna elettorale il tycoon avesse accusato la rivale Hillary Clinton di aver accettato denaro dall'Arabia Saudita per la sua fondazione, definendo il Regno «gente che maltratta e uccide le proprie donne», Trump ha accettato ben 83 regali dagli eredi di al Saud. La lista completa è stata rivelata dal sito Daily Beast e comprende un catalogo di doni che va da ritratti dedicati allo stesso Trump, a spade e armamenti vari fino alle pellicce di ghepardo.

La scelta di Trump di visitare per prima l'Arabia Saudita ha rotto con la tradizione (i suoi predecessori hanno sempre scelto o il Messico o il Canada), ma soprattutto con gli ideali da lui sbandierati durante e prima della campagna elettorale. Durante la visita, il presidente ha firmato accordi per 350 miliardi di dollari (di cui 110 solo in armi vendute da Washington a Riad) e garantito all'Arabia Saudita il ruolo di primo alleato americano in Medio Oriente. Un'opportunità abbracciata con entusiasmo da Riad, che ha colto al volo l'apertura dopo i rapporti freddi che hanno segnato gli anni dell'amministrazione Obama.

[mupvideo idp=”5495981356001″ vid=””]