Italiani e percezione del tempo: i vantaggi di gestire online pagamenti e burocrazia

Redazione
07/11/2023

Da una ricerca condotta da SWG per NeN Energia emerge la preoccupazione delle persone per il tempo impiegato a pagare tasse e sbrigare pratiche burocratiche attraverso canali fisici.

Italiani e percezione del tempo: i vantaggi di gestire online pagamenti e burocrazia

Secondo una ricerca sull’uso del tempo commissionata a SWG da NeN Energia, prima enertech italiana del Gruppo A2A che vende gas e luce 100 per cento green utilizzando esclusivamente canali digitali, molte persone avvertono di gestirlo sufficientemente bene anche grazie all’aiuto della tecnologia.

Scegliere strumenti digitali è considerata la strategia più utile per risparmiare tempo

L’indagine ha coinvolto un campione di 1.200 intervistati di diversa provenienza geografica e anagrafica e ha evidenziato una buona preferenza delle persone a servirsi del digitale per gestire le incombenze periodiche come il pagamento di bollette (64 per cento), di mutui o affitti (60 per cento) e delle tasse (57 per cento). Un po’ indietro la prenotazione per visite mediche o pratiche amministrative (il 25 per cento prenota solo online, il 50 per cento sia online che fisicamente e il 25 per cento solo fisicamente). Scegliere strumenti digitali è considerata la strategia più utile per risparmiare tempo, in particolare per quanto riguarda la gestione dei pagamenti (83 per cento degli intervistati). Gestire online queste pratiche sembra aiutare le persone ad avere un rapporto migliore col tempo che, se “sprecato”, può generare ansia (60 per cento), sensazione di averlo usato per cose che non rendono davvero felici (53 per cento) e desiderio di riavere indietro le ore perdute (69 per cento).

Pagamento online delle bollette percepito come grande vantaggio per gestire il tempo

Le attività gestite attraverso canali fisici che più delle altre vengono associate a una “perdita di tempo di cui si farebbe volentieri a meno” sono il pagamento di tasse e bollette, che il 62 per cento delle persone ritiene del tutto o in parte uno spreco di tempo, seguito dalle attività burocratiche (48 per cento), le riunioni condominiali e scolastiche (41 per cento) e gli spostamenti per lavoro e scuola (34 per cento). Chi usa strumenti o canali digitali percepisce molto meno, invece, la sensazione di perdere tempo. Il 60 per cento di questo campione valuta infatti questi momenti come “per niente una perdita di tempo”, e proprio il pagamento online di bollette e altre incombenze burocratiche viene percepito come un grande vantaggio in termini di gestione del tempo. L’89 per cento delle persone intervistate ha a tal proposito affermato che affrontare queste incombenze online sia molto d’aiuto – così come lo è, o lo sarebbe, potersi occupare in via telematica anche di altri pagamenti o delle prenotazioni per visite mediche o pratiche amministrative. Pagare e gestire online farebbe risparmiare circa 40 minuti al mese rispetto alle stesse attività fatte esclusivamente su canali fisici. Le persone credono che digitalizzare totalmente questi compiti farebbe risparmiare loro del tempo che userebbero volentieri per i propri familiari (23 per cento), per hobby e passioni (35 per cento) o che, in generale, dedicherebbero a se stessi (37 per cento).