Petrolio e crisi mandano le Borse in rosso, lo spread vola a 260 punti base

Redazione
21/04/2020

Piazza Affari ha chiuso perdendo il 3,59 con il differenziale Btp Bund in rialzo. Eni e Ferragamo in calo di oltre 5 punti percentuali.

Petrolio e crisi mandano le Borse in rosso, lo spread vola a 260 punti base


Mercati azionari del Vecchio continente molto pesanti dopo l’avvio negativo di Wall street: Francoforte è la Borsa più pessimista con un calo di tre punti percentuali, seguita da Parigi (-2,9%), Londra (-2,3%) e Madrid, in ribasso di circa due punti percentuali. Chiusura ampiamente negativa anche per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib segna un calo finale del 3,59% a 16.450 punti.

IL DIFFERENZIALE CON I TITOLI TEDESCHI IN RIALZO

Male tra i titoli principali Fineco (-6%), con Stm, Ferragamo ed Eni che perdono oltre cinque punti percentuali. Ovviamente pesa il crollo del prezzo del petrolio, ma anche grandi gruppi industriali di altri settori accusano una forte corrente di vendite. Lo spread tra Btp e Bund vola a 260 punti.