Il governatore del Piemonte Cirio chiederà poteri straordinari

Redazione
31/03/2020

Per il presidente «con le regole vigenti in condizioni normali tra due anni siamo ancora qui. Per agire in tempi rapidi, come è assolutamente necessario, abbiamo bisogno di poteri straordinari, come è stato fatto per la ricostruzione del Ponte Morandi».

Il governatore del Piemonte Cirio chiederà poteri straordinari

Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, chiederà poteri straordinari per gestire l’emergenza coronavirus. Lo ha annunciato al Consiglio regionale, in videoconferenza. «Con le regole vigenti in condizioni normali» – ha detto – «tra due anni siamo ancora qui. Per agire in tempi rapidi, come è assolutamente necessario, abbiamo bisogno di poteri straordinari, come è stato fatto per la ricostruzione del Ponte Morandi».

«RISCHIAMO DI TROVARCI IMPANTANATI NELLA DEMOCRAZIA»

«Il sindaco di Genova» – ha aggiunto Cirio – «in quel caso ha avuto il potere di derogare a una serie di norme, il che gli permetterà presto di inaugurare il nuovo ponte». «Chiedo al Consiglio regionale» – ha aggiunto – di valutare l’approvazione di un documento perché io possa chiedere al governo poteri straordinari. Senza averli rischiamo che tutto il lavoro venga ritardato, ma i tempi sono di grande urgenza. Se non allentiamo regole, soprattutto in vista della ricostruzione per il dopo» – ha concluso – «rischiamo di trovarci pericolosamente impantanati nella burocrazia».