Pnrr, via libera preliminare della Commissione europea al pagamento della quarta rata

Redazione
28/11/2023

L'esecutivo europeo ha analizzato la richiesta dell'Italia sul pagamento della tranche da 16,5 miliardi, e ha definito «esaurienti» le prove che dimostrano il raggiungimento delle 28 tappe e degli obiettivi.

Pnrr, via libera preliminare della Commissione europea al pagamento della quarta rata

La Commissione europea ha approvato una valutazione preliminare positiva sulla quarta rata del Pnrr, accogliendo la richiesta di pagamento dell’Italia per 16,5 miliardi di euro in sovvenzioni e prestiti. Dopo il parere favorevole del Comitato economico e finanziario, per giungere all’erogazione dei fondi la Commissione dovrà adottare la decisione finale sull’erogazione del contributo finanziario.

Meloni: «L’Italia avrà ricevuto entro il 2023 circa 102 miliardi di euro»

Il 22 settembre l’Italia aveva presentato la propria richiesta basata sul raggiungimento delle 21 tappe e dei sette obiettivi stabiliti nella decisione di esecuzione del Consiglio. «Con la loro richiesta, le autorità italiane hanno fornito prove dettagliate ed esaurienti che dimostrano il raggiungimento delle 28 tappe e degli obiettivi», si legge nella nota di Palazzo Berlaymont. «Il pagamento dei 16,5 miliardi di euro è previsto entro la fine di quest’anno. L’Italia avrà ricevuto entro il 2023 circa 102 miliardi di euro, quindi più della metà del Pnrr. L’Italia sarà anche l’unico Stato membro dell’Unione europea ad aver ricevuto il pagamento della quarta rata», ha affermato la presidente del Consiglio Giorgia Meloni in un video sui social dopo il via libera dell’esecutivo europeo.

LEGGI ANCHE: Pnrr, via libera dalla Commissione europea al piano modificato: all’Italia 194,4 miliardi