Pordenone, vestiti da nazisti al cinema per vedere Comandante: sette identificati

Redazione
09/12/2023

L'evento è stato organizzato da Bruno Cinque, esponente di Fratelli d'Italia del comune di Spilimbergo. Tra le persone con la divisa del Terzo Reich in sala anche un minorenne.

Pordenone, vestiti da nazisti al cinema per vedere Comandante: sette identificati

La Digos della Questura di Pordenone ha identificato le sette persone, tra le quali un minorenne, che indossavano le divise naziste e fasciste in occasione della proiezione del film Comandante, a Spilimbergo.

L’evento è stato organizzato da alcuni esponenti di Fratelli d’Italia

Il questore Luca Carocci ha segnalato i nomi all’autorità giudiziaria che dovrà, eventualmente, accertare se nel comportamento dei sette si configuri un reato. Secondo quanto si apprende, l’evento non sarebbe stato organizzato per compiere un gesto di apologia del nazismo o del fascismo. Tra le persone identificate, non c’è Bruno Cinque, esponente locale di Fratelli d’Italia e presidente dell’associazione Erasmo da Rotterdam, che ha organizzato l’evento ma non era tra i figuranti. Bruno Cinque ha pubblicato su Facebook una foto dei diretti interessati al cinema con le uniformi del Terzo Reich, commentando: «Questa sera durante la proiezione del film Comandante abbiamo presenziato per una comparsa scenica con alcuni elementi delle associazioni d’arma e alcuni amici che fanno parte di un gruppo storico esibendosi con varie divise di soldati tedeschi, inglesi, italiani e partigiani».

Sinistra italiana chiederà un’interrogazione parlamentare 

Il gruppo del Partito democratico del Friuli-Venezia Giulia ha commentato sui social: «Grottesca e preoccupante la messa in scena con divise naziste organizzata a Spilimbergo da esponenti di destra al film Comandante». Sinistra italiana, da parte sua, ha annunciato un’interrogazione parlamentare sul caso: «Hanno fatto bene i nostri compagni del Friuli Venezia Giulia a denunciare il grottesco episodio della presenza di figuranti in divisa nazista e fascista alla proiezione, nei giorni scorsi, del film ‘Il Comandante’ organizzata dal comune a guida Fratelli d’Italia di Spilimbergo. È ora di finirla, se lo mettano bene in testa, con la paccottiglia fascista. Anche su questo episodio, che fa il paio con l’ottusità dimostrata alla Scala di Milano, presenteremo un’interrogazione al governo».