Pozzolo positivo al test dello Stub: «Tracce di polvere da sparo sulle mani e sugli abiti»

Redazione
23/01/2024

I residui trovati sul deputato sospeso da Fratelli d'Italia sono ritenuti «significativi». Ma manca ancora la perizia balistica.

Pozzolo positivo al test dello Stub: «Tracce di polvere da sparo sulle mani e sugli abiti»

L’esito del test dello Stub su Emanuele Pozzolo è positivo. I residui di polvere da sparo sulla mano e sugli abiti del deputato sospeso da Fratelli d’Italia sono considerati «significativi». I primi risultati dei Ris di Parma sono arrivati a 23 giorni dalla festa di Capodanno di Rosazza, quando, all’una e mezza un colpo di pistola partito in maniera accidentale dalla North American Arms LR22 di Pozzolo ferì alla coscia un invitato, Luca Campana. L’uomo, operaio di 30 anni, è il genero di Pablito Morello, caposcorta di Andrea Delmastro, sottosegretario alla Giustizia, presente alla festa e testimone chiave, che dal 4 gennaio è stato sostituito da un altro agente.

Altri residui sugli abiti del deputato

Altri residui, come evidenziato da Repubblica, sono stati rintracciati negli abiti che il deputato indossava quella sera. Questi risultati sono arrivati lunedì 22 gennaio alla procura di Biella che indaga sullo sparo di Capodanno. I testimoni di quella sera hanno detto che l’arma era in mano a Pozzolo. Ma è ancora poco chiara la dinamica e se sia stato proprio il meloniano a premere il grilletto. Lo Stub su Pozzolo è stato effettuato quattro ore dopo lo sparo. E, in ogni caso, non sugli altri presenti in quel momento nella sala della Pro Loco, compreso Morello. Con la procura Pozzolo non ha ancora parlato. Convocato la scorsa settimana, si è avvalso della facoltà di non rispondere.  Intanto, si attende ancora il risultato della perizia balistica. Al deputato, unico indagato, dopo l’incidente di Capodanno era stato revocato il porto d’armi.