L’iraniana Premio Nobel per la pace Mohammadi ha iniziato lo sciopero della fame in cella

Redazione
06/11/2023

Le autorità di Teheran avevano negato il trasferimento in ospedale dell'attivista 51enne che soffre di problemi cardiaci e polmonari, perché aveva rifiutato di indossare il velo. È finita più volte in carcere per le sue critiche al regime e la lotta a favore di democrazia, pace e diritti delle donne.

L’iraniana Premio Nobel per la pace Mohammadi ha iniziato lo sciopero della fame in cella

La premio Nobel iraniana Narges Mohammadi ha iniziato ufficialmente lo sciopero della fame nel carcere di Evin, a Teheran. La giornalista e attivista sta protestando poiché le autorità le avevano negato il trasferimento in ospedale a causa di problemi cardiaci e polmonari. Questa decisione è stata imposta perché Mohammadi si è rifiutata di indossare il velo.

Chi è Narges Mohammadi

Considerata una delle voci più coraggiose e influenti della società iraniana, Narges Mohammadi è una giornalista e attivista per i diritti umani. È stata arrestata più volte per le sue critiche al regime e le sue campagne a favore della democrazia, pace e diritti delle donne. Nella mattinata di venerdì 6 ottobre  2023 le è stato assegnato dal Comitato norvegese il Premio Nobel per la pace «per la sua lotta contro l’oppressione delle donne in Iran e a favore dei diritti umani e della libertà per tutti».