Preso superlatitante

Redazione
26/09/2010

È stato arrestato all’alba dai carabinieri di Foggia in tandem con gli uomini dei Ros Franco Li Bergolis, il 32enne superlatitante della...

È stato arrestato all’alba dai carabinieri di Foggia in tandem con gli uomini dei Ros Franco Li Bergolis, il 32enne superlatitante della mafia garganica sulla cui testa pende una condanna all’ergastolo confermata in appello.
Nonostante la giovane età, l’uomo è considerato uno dei trenta criminali più pericolosi d’Italia; dopo l’escalation di violenza in Puglia e la morte dell’ultimo capoclan dei Romito, la famiglia in lotta con quella dei Li Bergolis, la sua influenza sulle attività criminose della zona è ulteriormente cresciuta.
Il mafioso era ricercato da due anni.