Benvenuto autunno: in Italia arriva il maltempo con vento, temporali e neve

Redazione
16/10/2023

Il ciclone atlantico Medusa scalza l'anticiclone africano e pone fine all'estate prolungata. Entro il fine settimana sono attesi rovesci, anche temporaleschi, che dalla regioni del Sud saliranno fino al Centro-Nord.

Benvenuto autunno: in Italia arriva il maltempo con vento, temporali e neve

Il 21 settembre è entrato ufficialmente l’autunno, ma il freddo e il maltempo tipici della stagione si stanno facendo attendere. Per gli amanti dell’estate prolungata, però, il clima idilliaco sembra essere terminato, con un ciclone atlantico, denominato Medusa, che scalza l’anticiclone africano provocando effetti visibili di maltempo in Italia tra la giornata di lunedì 16 e martedì 17 ottobre. Si prevedono temporali, forti venti e neve sulle Alpi sopra i 2 mila metri.

LEGGI ANCHE: Il fanatismo ci ha tolto anche il gusto di parlare del tempo

Maltempo al Sud per l’inizio della settimana

Il primo maltempo d’autunno interessa in particolar modo le regioni del Sud d’Italia, dove, così come riferito da Ilmeteo.it, sono attese nella giornata del 16 ottobre piogge sparse e qualche temporale, con fenomeni concentrati soprattutto su Puglia e Campania. Unica eccezione è rappresentata dalla Sicilia, dove l’estate perdura e le temperature restano alte. Nelle restanti aree del Paese, invece, nelle prime giornate della settimana è atteso cielo nuvoloso, ma le piogge tardano ad arrivare, con qualche eccezione prevista sui rilievi del Nord-Ovest e sul versante tirrenico del Centro Italia.

Le precipitazioni si estendono al Centro-Nord nel weekend

L’ondata di maltempo si sposta al Centro-Nord nel weekend, quando sono attese precipitazioni intense sulle regioni settentrionali, specie in Veneto e Friuli Venezia Giulia, e sui settori tirrenici di Toscana, Lazio, e Campania. In queste aree non sarebbe da escludere anche la possibilità di alluvioni lampo. La pioggia porta con sé anche un inevitabile calo delle temperature in tutto il Paese.

Arriva la neve sulle Alpi sopra i 2 mila metri di quota

In questo primo assaggio di autunno non manca anche la neve, con i fiocchi che sono attesi entro il fine settimana sulle Alpi centro occidentali superiori ai 2 mila metri di quota.