Redazione

Arriva un'ondata di caldo potenzialmente più forte del 2003

Arriva un’ondata di caldo potenzialmente più forte del 2003

Tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno, Torino dovrebbe essere la città più calda d’Italia con 41 gradi. A Firenze ne sono previsti 40, a Bologna e Bolzano 39, a Roma e Milano 38.

25 Giugno 2019 12.14

Like me!

Più intensa di quella del 2003, almeno potenzialmente. L’ondata di caldo africano che sta per arrivare in Italia, con il suo apice tra giovedì 27 e venerdì 28 giugno, potrebbe non avere, purtroppo, nulla da invidiare a quella di 16 anni fa, che peraltro si distinse per la sua lunga durata.

TEMPERATURE RECORD ANCHE DI NOTTE

Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, è convinto che al Centro-Nord, zona che sarà la più colpita dall’afa mentre le temperature saranno un po’ meno alte a Sud, si potrebbero registrare diversi record assoluti per tutto il mese di giugno. Torino dovrebbe essere la città più calda d’Italia con 41 gradi. A Firenze ne sono previsti 40, a Bologna e Bolzano 39, a Roma e Milano 38. Al Nord andrà meglio a Genova e Venezia, con 32 gradi di massima. Temperature che riportano alla mente l’estate 2003, quando a giugno venne registrato un valore medio delle temperature massime di 34 gradi. Le temperature saranno alte anche di notte: in città e sempre al Centro-Nord si potranno registrare alle 22 anche più di 30 gradi.

MASSA D’ARIA CALDA PROVENIENTE DAL CUORE DELL’AFRICA

Il Sud soffrità di meno con 32 gradi a Pescara, 31 a Campobasso, Napoli e Bari, 30 a Cagliari e Palermo. Sempre al Sud, dal 25 al 27 giugno, potranno registrarsi isolati temporali. Ma la situazione potrebbe rovesciarsi nella settimana dall’1 al 7 luglio, quando il Nord dovrebbe “raffreddarsi” con massime intorno a 33 gradi. Contestualmente, il caldo al Centro-Sud potrebbe intensificarsi ulteriormente. La massa d’aria calda proveniente direttamente dal cuore dell’Africa non interesserà solo l’Italia: Spagna orientale, Francia, Paesi Bassi, Benelux, Germania, Gran Bretagna e Svizzera potrebbero registrare temperature elevate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *