Processo Thyssenkrupp a Torino, la difesa chiede il trasferimento

Redazione
14/02/2015

Gli avvocati difensori del processo Thyssenkrupp, fissato per la fine di febbraio a Torino, in Corte d’appello hanno chiesto il...

Processo Thyssenkrupp a Torino, la difesa chiede il trasferimento

Gli avvocati difensori del processo Thyssenkrupp, fissato per la fine di febbraio a Torino, in Corte d’appello hanno chiesto il trasferimento della causa per ‘legittima suspicione’.
Secondo i legali non è infatti opportuna la celebrazione del giudizio nel capoluogo piemontese.
RICALCOLO CONDANNE. Il processo d’appello è in programma il 26 febbraio ed è stato ordinato dalla Corte di Cassazione perché vengano ricalcolate (ma non in senso peggiorativo) le condanne inflitte ai sei indagati, tra cui l’ex amministratore delegato della multinazionale Harald Espenhahn.
ISTANZA ALLA CASSAZIONE. La difesa, secondo le indiscrezioni trapelate da palazzo di Giustizia, è del parere che la causa non si possa celebrare nell’indispensabile clima di serenità. I giudici dell’appello dovranno trasmettere l’istanza alla Corte di Cassazione.