Protesta agricoltori, in Belgio pronto un blocco da 36 ore al porto di Zeebrugge

Valentina Sammarone
30/01/2024

Lo riportano l'autorità portuale e i media. Con i dissensi che si stanno allargando in più Paesi europei, la Commissione Ue presenterà giovedì 1 febbraio una proposta per una nuova deroga.

Protesta agricoltori, in Belgio pronto un blocco da 36 ore al porto di Zeebrugge

Gli agricoltori belgi hanno annunciato l’intenzione di bloccare le strade di accesso al porto container di Zeebrugge sul Mare del Nord per 36 ore, come riportato dall’autorità portuale e diffuso dai media. Le proteste degli agricoltori in Belgio sono in corso da diversi giorni e la situazione sulle strade rimane complessa in tutto il Paese. Al mattino del 30 gennaio, i primi trattori hanno raggiunto l’area del Parlamento europeo a Bruxelles, mentre la città vallona di Namur è stata presa d’assalto da circa 300 mezzi agricoli. La Federazione dei giovani agricoltori belgi (Fja) ha minacciato il 29 gennaio un blocco totale della capitale tra il 31 gennaio e il primo febbraio 2024, in concomitanza con il vertice dell’Unione europea. Con le proteste degli agricoltori che si stanno allargando in più Paesi dell’Unione Europea, la Commissione Ue presenterà giovedì 1 febbraio una proposta per una nuova deroga.