Protestano i contadini: sette arresti e 26 feriti

Redazione
22/08/2012

Almeno sette persone sono rimaste ferite e 26 sono state arrestate dalla polizia dell’ Honduras, mercoledì 22 agosto, durante una...

Protestano i contadini: sette arresti e 26 feriti

Almeno sette persone sono rimaste ferite e 26 sono state arrestate dalla polizia dell’ Honduras, mercoledì 22 agosto, durante una manifestazione di contadini davanti alla Corte Suprema di Giustizia.
I contadini erano giunti nella capitale, in gran parte dal nord del Paese, per protestare contro l’indifferenza del governo e per denunciare la parzialità dei tribunali, a loro giudizio troppo spesso dalla parte dei grandi proprietari terrieri nei contenziosi agrari.
Il dirigente del movimento, Rafael Alegria, ha confermato che a causa della «repressione brutale» della polizia contro la manifestazione, sette contadini sono rimasti feriti e 26 sono stati arrestati. 
DONNE E BAMBINI AGGREDITI CON MANGANELLI. La coordinatrice del Comitato dei familiari dei detenuti e dei ‘desaparecidos’ dell’Honduras, Bertha Oliva, ha riferito che tra gli arrestati vi sarebbe anche un avvocato difensore, portavoce del movimento, nonché un’attivista «dei diritti umani, colpita mentre prestava i primi soccorsi ai contadini feriti». 
Oliva ha raccontato che decina di donne e bambini hanno trovato rifugio nella sede di un sindacato, ma che poi sono stati «aggrediti con manganelli e gas lacrimogeni dalla polizia antisommossa all’interno dell’edificio». 
L’ Alleanza per i diritti umani (Adh) ha condannato, in una nota, la repressione, chiedendo l’immediato rilascio degli arrestati.