In Albania l’opposizione ha assaltato la sede del governo

16 Febbraio 2019 12.54
Like me!

Proteste e alta tensione a Tirana, capitale dell'Albania. Il 16 febbraio l'opposizione guidata da Lulzim Basha, è scesa in piazza contro il governo del premier socialista Edi Rama per chiedere «un governo transitorio che prepari elezioni anticipate che siano libere ed in rispetto degli standard internazionali». Un gruppo di manifestanti ha assalito il palazzo di governo, tentando di sfondare l'entrata principale, ma sono poi stati respinti dalle forze della Guardia Repubblicana che dall'interno dell'edificio, hanno lanciato lacrimogeni.

La polizia, tuttavia, non ha fatto resistenza di fronte ai diversi tentativi di assalto, avvenuti durante la manifestazione. Basha ha parlato di una «provocazione» da parte della polizia che ha «appositamente lasciato un varco facendo passare i manifestanti irritati. Lo scenario e' chiaro, accusare l'opposizione di violenza», ha detto Basha spiegando che «il proseguimento della protesta sarà deciso dai cittadini in rivolta». Il presidente della repubblica Ilir Meta ha rivolto un appello alla calma. «Bisogna evitare gli scontri e la violenza. I cittadini devono manifestare liberamente e le istituzioni vanno rispettate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *