Raid israeliani su Rafah e un ospedale di Khan Yunis: decine di vittime

Redazione
10/02/2024

L'esercito di Tel Aviv pronto all'offensiva di terra nel sud della Striscia, dove sono state uccise più di 28 mila persone dal 7 ottobre. Tra esse anche Hind Rajab, la bimba che telefonò alla Mezzaluna rossa chiedendo aiuto, come riferito da Hamas. Missili dell'Idf sulla capitale siriana Damasco. Il capo della Cia presto in Egitto per le trattative sugli ostaggi. Gli aggiornamenti sul conflitto in Medio Oriente.

Raid israeliani su Rafah e un ospedale di Khan Yunis: decine di vittime

Diverse persone sono morte e molte sono rimaste ferite dopo che carri armati e proiettili di artiglieria israeliani hanno preso di mira i piani superiori del complesso medico Nasser a Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza. Lo riporta Al Jazeera. L’emittente araba aggiunge che è salito ad almeno 28 morti il bilancio dei bombardamenti israeliani effettuati nella serata del 9 febbraio sulla città meridionale di Rafah, dove l’Idf sta intensificando gli attacchi. Secondo quanto riferito alla Cnn da un funzionario di israeliano, Benjamin Netanyahu ha detto al Gabinetto di guerra che l’operazione dell’esercito israeliano a Rafah deve essere completata entro l’inizio del Ramadan, che cade il 10 marzo. E avrebbe intimato all’esercito di preparare un piano di evacuazione per le centinaia di migliaia di civili dell’area, in vista dell’offensiva di terra.

Morta Hind Rajab, la bimba che aveva telefonato alla Mezzaluna rossa

Il ministero della Sanità della Striscia di Gaza, gestito da Hamas, ha affermato che almeno 28.064 persone sono state uccise nell’enclave dall’inizio della guerra tra Israele e i miliziani palestinesi. Tra le vittime anche Hind Rajab, la piccola di sei anni la cui voce registrata in una telefonata alla Mezzaluna Rossa era diventata il simbolo del dramma vissuto da decine di migliaia di bambini nella Striscia. Il suo corpo, rende noto Hamas, è stato rinvenuto nell’area di Tel al-Hawa, nella città di Gaza.

Raid israeliani su Rafah e un ospedale di Khan Yunis decine di vittime. Gli aggiornamenti sulla guerra in Medio Oriente.
Un carro armato israeliano e, sullo sfondo, la devastazione della Striscia di Gaza (Getty Images).

Missili israeliani su Damasco, almeno tre morti

Nella notte almeno tre persone sono rimaste uccise in un attacco aereo alla periferia di Damasco,  attribuito a Israele. Lo scrive l’Osservatorio siriani per i diritti umani, con sede in Inghilterra. Il raid ha colpito un edificio nell’area di Dimas, a ovest della capitale della Siria.

Raid israeliani su Rafah e un ospedale di Khan Yunis decine di vittime. Gli aggiornamenti sulla guerra in Medio Oriente.
Le macerie di un edificio di Rafah colpito da missili israeliani (Getty Images).

 Il capo della Cia in Egitto per le trattative sugli ostaggi

Bill Burns, direttore della Cia, si recherà al Cairo la prossima settimana per incontrare funzionari egiziani, allo scopo di avviare negoziati su un nuovo accordo per garantire il rilascio degli ostaggi rimanenti a Gaza. Lo hanno riferito due funzionari statunitensi e israeliani.