Rahm Emanuel lascia Washington

Redazione
01/10/2010

Le voci che si susseguivano da giorni sono state confermate: Rahm Emanuel, il 50enne capo del consiglio di Gabinetto del...

Rahm Emanuel lascia Washington

Le voci che si susseguivano da giorni sono state confermate: Rahm Emanuel, il 50enne capo del consiglio di Gabinetto del presidente Barack Obama, ha rassegnato le dimissioni venerdì 1 ottobre.
Il vigoroso coordinatore dello staff presidenziale ha annunciato la sua intenzione di correre per la poltrona di sindaco di Chicago, lasciata libera da Richard M. Delay dopo 21 anni consecutivi. Il suo posto sarà occupato in via temporanea, almeno fino alle elezioni di midterm a novembre, da Pete Rouse, già capo dello staff di Obama quando era senatore e attualmente suo consigliere di primaria importanza.
«Perdiamo un eccezionale capo di Gabinetto, oltre che un amico, un vero amico», ha voluto sottolineare il presidente annunciando la notizia, e ha aggiunto di essere estremamente «eccitato» per Rahm, «molto qualificato per l’incarico cui punta». 
Barack ha infine descritto Pete Rouse come «una persona in grado di risolvere tutti i problemi»: qualcuno cioè di cui lui stesso ha molto bisogno nel momento in cui i Democratici rischiano di perdere il controllo del Congresso.